WRC | Rallye Monte Carlo 2020, i primi nomi della start list

Anche degli italiani al Monte Carlo 2020

È circolata una prima versione della entry list del Rallye Monte Carlo 2020 primo appuntamento del WRC. Tra conferme e qualche sorpresa, vediamo chi potrebbe essere schierato - italiani compresi
WRC | Rallye Monte Carlo 2020, i primi nomi della start list

Ieri è apparsa una bozza della lista partenti al prossimo Rallye di Monte Carlo, ottantottesima edizione della gara che aprirà il Mondiale WRC 2020. Tra conferme e qualche piccola sorpresa, vediamo chi sarà al via della stagione rallistica iridata, salvo la pubblicazione della entry list ufficiale – prevista per il 13 gennaio – che possa avvalorare o cambiare i nomi trapelati.

I piloti schierati a Monte Carlo da Toyota

Partiamo da Toyota Gazoo Racing che, forte di una line-up rinnovata, farà la parte del leone con quattro Yaris WRC iscritte da quanto risulta dalla bozza della start list circolata ieri: al via quindi i suoi tre moschettieri Sébastien Ogier, Elfyn Evans e Kalle Rovanpera, reduci dalla prima sessione dei test per il Monte Carlo ed anche da una prova su strada sulla neve per rifinire il successivo Rally di Svezia. Come copiloti avranno al loro fianco rispettivamente il fidato Julien Ingrassia, Scott Martin e Jonne Halttunen. Inoltre, come previsto dal regolamento, Toyota schiererà una quarta vettura, affidata a Takamoto Katsuta, il quale godrà di un programma 2020 part time come jolly del team di Tommi Mäkinen.

I nomi di Hyundai per il Rallye Monte Carlo 2020

Passiamo ora a Hyundai Motorsport, che ovviamente partirà nel Mondiale Rally con i suoi due piloti titolari, ovvero il neoacquisto e campione del WRC uscente Ott Tanak e Thierry Neuville; inoltre, come vi avevamo anticipato, a Monte Carlo inizierà la sua stagione Sébastien Loeb, a bordo della terza i20 Coupé WRC: al debutto con la vettura l’anno scorso l’alsaziano ottenne sulle strade nei dintorni del Principato un onorevole quarto posto (la gara fu poi vinta da Ogier davanti a Neuville. Terzo fu Tanak). Ovviamente confermati i rispettivi navigatori (Martin Järveoja, Nicolas Gilsoul e Daniel Elena).

Le incertezze di M-Sport

Di M-Sport ne abbiamo già parlato recentemente, annunciandovi la presenza di ben tre Ford Fiesta WRC ma senza l’indicazione degli equipaggi a bordo: probabilmente saranno della partita il confermato Teemu Suninen, il nuovo potenziale acquisto Esapekka Lappi e il part time Gus Greensmith. Ricordiamo che il team e la livrea della vettura verranno presentati ufficialmente il prossimo 11 gennaio all’Autosport International Show di Birmingham (ed M-Sport sarà l’unico team del WRC presente all’evento: Toyota si svelerà in quel periodo al concomitante Tokyo Auto Salon mentre Hyundai deve ancora ufficializzare la sua presentazione).

Da notare che dalla bozza circolata della entry list risulta un’altra Ford Fiesta WRC, però versione precedente alla Plus che guidano gli M-Sport, e che verrà affidata al portoghese Armando Pereira, il quale vanta in carriera una sconfinata esperienza nelle gare rally in terra francese (in particolare nel Campionato Asfalto e nella France Cup, oltre a diverse partecipazioni al Tour De Corse).

Le vetture e i piloti WRC2 e WRC3 al Rallye Monte Carlo 2020

Nel vecchio-nuovo WRC2, che dopo l’esperimento del WRC2 Pro andato a ramengo dopo un solo anno torna ad includere team ufficiali e privati, a Monte Carlo dovrebbe correre la Citroen C3 R5 per Citroen Norway affidata a Mads Ostberg, mentre Ole Christian Veiby cambia ancora una volta vettura e salirà a bordo della Hyundai i20 R5, che quest’anno ha provato al Rally di Alba e al Rallye du Var.

Nel WRC3 dei privati, categoria ripristinata nel Mondiale 2020, altre Citroen C3 R5 – ben quattro – affidate a Nicolas Ciamin, Yoann Bonato, Eric Camilli e Yohan Rossel. A sorpresa, a dispetto delle voci che erano circolate ultimamente, il giovane talento Oliver Solberg sarà anche lui della partita a Monte Carlo ma non a bordo della Skoda Fabia R5, bensì della riconfermata Volkswagen Polo GTI R5 (ma attendiamo di conoscere la lista di partenza ufficiale che verrà prossimamente ufficializzata).

La vettura ceca verrà guidata dal già ERC3 Junior Grégoire Munster, da Paulo Nobre, Miguel Diaz Aboitiz e dai nostri Enrico Brazzoli, campione FIA R-GT Cup 2019 con l’Abarth 124 Rally, e Mauro Miele. A proposito di italiani, dovrebbe correre a Monte Carlo anche “Pedro” ed Umberto Scandola su Hyundai i20 R5, che tornerebbe così a competere nel WRC3 (prevista una serie di gare per il veronese nel 2020).

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati