WRC | Dopo Rovanpera, Skoda potrebbe puntare su Oliver Solberg

Solberg pronto a correre con la Skoda?

Prende piede l'ipotesi che Oliver Solberg possa entrare nell'orbita di Skoda Motorsport e correre con la Fabia R5 nel WRC2, da privato
WRC | Dopo Rovanpera, Skoda potrebbe puntare su Oliver Solberg

Qualche giorno fa vi avevamo dato la notizia della chiusura del programma come team ufficiale nel WRC2 da parte di Skoda Motorsport: la casa ceca dal prossimo anno si concentrerà infatti, sul versante rally, sui team clienti in gara nei vari campionati e punterà sulla crescita dei giovani piloti.

D’altronde, Skoda ha lanciato nell’empireo del Mondiale Rally uno come Kalle Rovanpera, fresco vincitore del WRC2 Pro (dedicato proprio ai team ufficiali di un costruttore) e promosso in Toyota Gazoo Racing, squadra per la quale sarà in gara con le World Rally Car Plus. Ora, sebbene con un team privato, Skoda Motorsport pare voglia puntare le sue prossime carte su Oliver Solberg, altro giovanissimo protagonista di una ascesa irresistibile nel modo dei rally.

L’ascesa del giovane Oliver Solberg

Il figlio di Petter (campione del mondo WRC nel 2003) ha iniziato nei rallycross per poi abbandonare i circuiti e correre sulle strade, dando prova di avere in fieri lo stesso talento del padre: già impegnato nel campionato nazionale lettone, Oliver Solberg ha stupito conquistando a soli 17 anni il Rally Liepāja, valido per l’ERC, davanti ad un veterano come il campione europeo Alexey Lukyanuk, ed ottenendo il successo nella sua prima uscita su sterrato con la Volkswagen Polo GTI R5.

Non solo: quest’anno ha anche vinto il campionato lettone, si è classificato secondo in quello estone e terzo in quello nordamericano ed ha disputato la sua prima gara nel WRC2, correndo al Rally del Galles 2019 (terminato però anzitempo per un ritiro: galeotto fu un danno rimediato alla Polo a seguito di un incidente). Curiosità: anche Rovanpera aveva incominciato la sua carriera nel Mondiale Rally partendo proprio dal Galles, a 17 anni.

Solberg con Skoda dopo il Rallye Monte Carlo?

Il neomaggiorenne Solberg potrebbe quindi godere del supporto di Skoda, abbandonando così l’orbita Volkswagen dopo aver corso al Rally di Monte Carlo 2020 con la Polo, ma comunque nelle vesti di privato: ricordiamo comunque che il ragazzo ha come sponsor Monster Energy, e che il diretto interessato ha dichiarato che annuncerà le novità sulla sua stagione 2020 il prossimo 20 dicembre o giù di lì. Il giovane pilota ha infatti ammesso, ai microfoni di Autosport, di non sapere cosa gli aspetta nella prossima stagione dopo il Monte Carlo. Ma prende sempre più consistenza l’ipotesi che Oliver Solberg, seppure in una squadra privata, possa ereditare il testimone di Kalle Rovanpera in Skoda.

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati