CIR

CIR | Rally Roma Capitale 2021, i Nucita puntano all’ipoteca nel Due Ruote Motrici

Gli obiettivi dell'equipaggio Peugeot

Andrea e Giuseppe Nucita, equipaggio ufficiale Peugeot, hanno davanti a sé l'opportunità di consolidare la fuga in vetta nel Campionato Italiano Rally Due Ruote Motrici al Roma Capitale, dal coefficiente maggiorato
CIR | Rally Roma Capitale 2021, i Nucita puntano all’ipoteca nel Due Ruote Motrici

Il Campionato Italiano Rally Sparco sta volgendo all’ultima parte della stagione, alla pari della competizione riservata alle Due Ruote Motrici. Categoria dove hanno ripreso la leadership Andrea e Giuseppe Nucita, i fratelli a bordo della Peugeot 208 Rally4 ufficiale per i quali è stato sufficiente un podio al precedente San Marino Rally per risalire in vetta al CIR 2RM.

Occasione di fuga per i Nucita al Rally di Roma Capitale

Vincitori tra le Rally4 al Rally Il Ciocco e al Sanremo, assenti poi alla Targa Florio, secondi sugli sterrati della Repubblica del Titano: per l’equipaggio del Leone il 2021 sta andando nella direzione auspicata, ma adesso comincia una fase di tie break per l’aggiudicazione del titolo, a partire dal Rally di Roma Capitale in programma questo fine settimana. Con il coefficiente maggiorato a 1,5, e quindi i risultati moltiplicati per una volta e mezzo, i Nucita possano ambire all’ipoteca, considerando il fatto che la loro distanza in classifica dai diretti inseguitori è di partenza abbastanza buona: 14,5 punti da Fabio Farina, 15,5 da Christopher Lucchesi Jr, per citare i rivali attualmente sul podio del CIR 2RM.

“Non vogliamo sbagliare nemmeno questa volta”

Andrea Nucita parteciperà al suo quarto Roma Capitale in carriera, dopo aver gareggiato sugli asfalti di Fiuggi in precedenza con l’Abarth 124 Rally, in corsa nella RGT Cup e successivamente nell’Abarth Rally Cup che poi vinse nel 2019. Già presente in zona, il siculo ha archiviato i test pre-gara lo scorso lunedì: «Come sempre una tappa fondamentale per preparare bene la gara che ci aspetta», ha commentato, per poi spiegare: «Abbiamo l’obiettivo chiaro di fronte a noi e non vogliamo sbagliare nemmeno questa volta. Non dobbiamo quindi fare errori soprattutto in un palcoscenico ricco di storicità come Roma [da notare che quest’anno manca una prova speciale ricca di insidie come la Pico, ndr]. Abbiamo dalla nostra parte la consapevolezza di avere alle spalle un team eccezionale e dei partner tecnici che hanno fatto la differenza finora, come Pirelli, ad esempio. Questo è un evento con caratteristiche di percorso molto veloci e tecniche, con un grip medio alto e dovremo sfruttare le caratteristiche della nostra nuova 208 che ha finora dimostrato di sapere il fatto suo».

Crediti Immagine di Copertina: © Automobiles Peugeot

Leggi altri articoli in CIR

Commenti chiusi

Articoli correlati