CIR

CIR | Rally Il Ciocco 2021, dopo Neuville arriva la partecipazione anche di Breen

Due piloti Hyundai Motorsport al Ciocco

Un altro pilota ufficiale Hyundai Motorsport correrà al Rally Il Ciocco, ovvero Craig Breen, che come Neuville salirà a bordo della i20 R5
CIR | Rally Il Ciocco 2021, dopo Neuville arriva la partecipazione anche di Breen

Il Campionato Italiano Rally, dopo gli ultimi tempi un po’ tormentati e un travaso di big nella versione Terra, prova il rilancio a partire dal Rally Il Ciocco e Valle del Serchio che tra pochi giorni (il 12 ed il 13 marzo, per la precisione) aprirà la stagione 2021, oltre all’arrivo di un title sponsor come Sparco a dare ulteriore lustro a questo CIR, un po’ un nobile decaduto. Tornando alla gara sugli asfalti toscani, al di là dei protagonisti del campionato i cui nomi stanno uscendo alla spicciolata (oggi si chiudono le iscrizioni), l’evento potrà contare eccezionalmente della presenza una tantum di personalità legate al WRC.

Sotto c’è lo zampino del piroclastico Andrea Adamo, team principal di Hyundai Motorsport che ha dato il nulla osta alla partecipazione di Thierry Neuville e Martijn Wydaeghe, equipaggio in gara nel Mondiale con la i20 Coupé WRC e che al Ciocco correrà però con la i20 R5. Questa è notizia di qualche giorno fa, ma adesso arriva una nuova aggiunta alla lista iscritti, e sempre dal fronte ufficiale Hyundai: parliamo di Craig Breen e Paul Nagle.

Breen e Nagle al Ciocco sulla Hyundai i20 R5

Il terzo equipaggio sulla i20 WRC (a questo punto mancherebbero solo Ott Tanak e Dani Sordo, ma si scherza) correrà anch’esso sulla versione R5 della vettura, e coglierà l’occasione per prendere confidenza con il fondo asfalto. Ricordiamo una cosa: sebbene non gareggino con le loro World Rally Car Plus – non ammesse nel CIR, ma nella Coppa Rally di Zona sì: tuttavia in questo caso i chilometri di gara sono meno – questa sarà un’occasione importante per riprendere confidenza con il cemento, in vista del terzo appuntamento del WRC programmato ad aprile in Croazia. Certo, Breen batte Neuville in quanto ad esperienze recenti su asfalto, avendo gareggiato lo scorso anno anche nell’ERC: ma la loro presenza dimostra inoltre l’attenzione di Adamo per le nostre competizioni, come dimostrato negli ultimi tempi con le partecipazioni di Hyundai Motorsport al Rally di Alba.

Ritorno al Ciocco per Breen

Tornando all’irlandese, quest’ultimo ha commentato: «Non vedo l’ora di partecipare al Rally Il Ciocco, tra un paio di settimane, un evento in cui ho gareggiato nel 2019, insieme a Paul Nagle, e che all’epoca ci è piaciuto molto». All’epoca, appunto,  l’equipaggio correva nel CIR con la Skoda Fabia R5 per Metior Sport, e colsero in quella occasione il quarto posto nell’evento toscano. «Le tappe asfaltate sono bellissime e il Renaissance Tuscany Il Ciocco Resort, attorno al quale si svolge l’evento, è un posto stupendo, non vedo l’ora di tornarci. Saremo in gara con una Hyundai i20 R5 e sono davvero felice di tornare in macchina e ottenere un po’ di chilometraggio competitivo su asfalto, specialmente su strade così belle. Spero anche di portare a casa un buon risultato!». Di recente Breen ha debuttato nel WRC 2021 ottenendo un quarto posto nell’evento invernale dell’Arctic Rally Finland.

Soddisfazione per gli organizzatori, come ha commentato il general manager di Organization Sport Events Valerio Barsella: «Per un organizzatore e per il suo staff, oltre alla gratificazione di ricevere un nutrito lotto di iscrizioni, avere al via della propria gara campioni e nomi importanti del rallismo mondiale, come Thierry Neuville, cui si è aggiunto adesso Craig Breen, sottolinea che il lavoro fatto è stato apprezzato. La curiosità di Neuville e le parole di grande stima di Breen, che ha già corso sulle nostre strade, insieme alla massiccia presenza di tutto il meglio del rallismo di casa nostra, sono, per noi, il riconoscimento più importante. Anche per la presenza di Breen, prezioso è stato il supporto di ACI Sport e della Commissione Rally, con Daniele Settimo alla guida».

Crediti Immagine di Copertina: Hyundai Motorsport

Leggi altri articoli in CIR

Commenti chiusi

Articoli correlati