ERC | Ridefinito (di nuovo) il calendario 2021

Dopo lo slittamento delle Azzorre

Messa a punto la nuova versione dell'ERC 2021: il campionato europeo rally riesce comunque a salvare il meccanismo della "doppia tappa"
ERC | Ridefinito (di nuovo) il calendario 2021

Con tanta pazienza, il promoter dell’ERC, ovvero Eurosport Events (che forse cederà il comando della gestione dei diritti del campionato europeo rally a WRC Promoter dal prossimo anno), ha messo mano al calendario dopo la serie di rinvii che hanno fatto sì che la competizione continentale ancora non partisse ufficialmente in questo 2021.

I rinvii nell’ERC 2021

A causa della pandemia, i primi tre round della stagione furono spostati, con l’apertura dell’ERC 2021 slittata da marzo a maggio e la prima gara fissata al Rally delle Azzorre; successivamente, questo evento fu annullato dalle autorità locali (potete immaginare perché), rinviandola a data da destinarsi: il campionato così si ritrovò momentaneamente a dover partire ancora più tardi, ovvero il 18-20 giugno dalla Polonia. 

Il nuovo calendario 2021

E così sarà, con la nuova risistemazione del calendario 2021. I primi quattro appuntamenti si terranno come da programma più o meno originale, ovvero Polonia, Lettonia, Italia con il Roma Capitale di Luglio e Repubblica Ceca a fine agosto. A settembre, dal 16 al 18, si correrà alle Azzorre, mentre il Rally Serras de Fafe e Felgueiras slitta di qualche settimana e si stabilisce ai primi di ottobre. Ungheria ed Isole Canarie, ultimi due round, manterranno le loro date originarie.

Le tappe “doppie” per ottimizzare la logistica

Il tutto cercando di preservare lo spirito con cui era nato in origine il calendario 2021 dell’ERC, ovvero ottimizzare la logistica per i team, che infatti potranno spostare agevolmente mezzi e materiali dalla Polonia alla Lettonia, quest’ultima prevista qualche settimana dopo, così come dalle Azzorre, al largo del Portogallo, al Serras de Fafe sulla terraferma. «Il FIA ERC ha come priorità l’essere accessibile e l’idea degli eventi ‘doppi’ consente di risparmiare soldi per team e piloti», ha spiegato il Coordinatore ERC per Eurosport Events Jean-Baptiste Ley. «Per Rally Poland e Rally Liepāja abbiamo mantenuto invariate le date, mentre per l’Azores Rallye era necessario un ricollocamento in calendario, reso possibile dalla presenza del Rally Serras de Fafe e Felgueiras creando il doppio round in Portogallo. Il tutto è stato possibile grazie agli enormi sforzi e collaborazione con FIA, federazione FPAK, Governo delle Azzorre e città di Fafe in modo da mantenere le tappe nel calendario ERC».

Per quanti sforzi si siano fatti, una tappa si accavallerà con una in contemporanea del WRC, a sua volta anch’essa slittata. «Sappiamo che il Rally Serras de Fafe e Felgueiras coinciderà con il Rally di Finlandia del FIA World Rally Championship, non era possibile evitarlo per via delle modifiche che il COVID-19 sta imponendo alle varie serie motoristiche. Siamo comunque convinti che avere due rally così importanti in due paesi con fusi orari differenti, consentirà ad entrambi di avere successo», ha concluso Ley.

FIA ERC, calendario 2021

Round 1: 77th Rally Poland (terra), 18-20 giugno 2021 J, A, C, M
Round 2: Rally Liepāja (Lettonia, terra), 1-3 luglio 2021 J, A, M
Round 3: Rally di Roma Capitale (Italia, asfalto), 23-25 luglio 2021 J, A, C, M
Round 4: 50th Barum Czech Rally Zlín (asfalto), 27-29 agosto 2021 J, A, C, M
Round 5: 55th Azores Rallye (terra), 16-18 settembre 2021 M
Round 6: Rally Serras de Fafe e Felgueiras (Portogallo, terra), 1-3 ottobre 2021 M
Round 7: Rally Hungary (asfalto), 22-24 ottobre 2021 J, A, C
Round 8: Rally Islas Canarias (asfalto), 18-20 novembre 2021 J, A

J = ERC Junior/ERC3 Junior
A = Abarth Rally Cup
C = Clio Trophy by Toksport WRT
M = ERC-MICHELIN Talent Factory (incentivi disponibili)

 

Leggi altri articoli in FIA ERC

Commenti chiusi

Articoli correlati