ADAC Opel e-Rally Cup, il primo appuntamento stagionale vinto da Laurent Pellier [VIDEO]

Il bilancio dell'esordio del monomarca

Il primo round dell'ADAC Opel e-Rally Cup 2021 è stato vinto da Laurent Pellier, quinto al suo esordio nei rally Timo Scheider. Il bilancio del debutto del monomarca dedicato alla Opel Corsa-e Rally
ADAC Opel e-Rally Cup, il primo appuntamento stagionale vinto da Laurent Pellier [VIDEO]

Dopo aver slittato di un anno, è finalmente cominciato l’ADAC Opel e-Rally Cup, il primo monomarca al mondo dedicato ad una vettura totalmente elettrica, la Corsa-e Rally che aveva debuttato a mo’ di test al Rallye Le Touquet di fine maggio, ma che in occasione dell’ADAC Rallye Stemweder Berg dello scorso weekend (la coppa è abbinata al campionato tedesco rally, partito proprio da questa tappa sugli asfalti della Bassa Sassonia) ha potuto cominciare la propria stagione con protagonisti tredici team in gara con la scattante elettrica da 100 kW, vale a dire 136 cv.

Il primo round dell’ADAC Opel e-Rally Cup vinto da Pellier e Salva

Dei tredici equipaggi in gara solo quattro non erano tedeschi, tra cui la coppia formata dai francesi Laurent Pellier e Thierry Salva, a bordo della Opel Corsa-e Rally preparata dal team Saintéloc Junior. E sono proprio loro i primi vincitori di stagione nell’ADAC Opel e-Rally Cup, conquistando otto prove speciali sulle nove previste nel monomarca e piazzandosi primi con 33 secondi di vantaggio sugli austriaci Luca Waldherr e Claudia Dorfbauer. «È stato un fine settimana perfetto», ha commentato Pellier in una intervista concessa ai colleghi di RallyeSport. «Prendiamo il numero massimo di punti con la vittoria nel rally, la vittoria nella Power Stage e i punti per la miglior prestazione! […]. Sapevamo che avremmo trovato concorrenti forti e non pensavo che il distacco sarebbe stato così grande nella prima PS [dai dieci secondi in su inflitti agli avversari, ndr]».

Pellier commenta l’approccio in gara con la Opel Corsa-e Rally

Il francese ha poi rivelato di essere partito con la batteria al 92%, e di non aver avuto problemi nel resto della gara (per l’occasione l’ADAC Opel e-Rally Cup sfrutta un sistema di ricarica mobile e flessibile); per quanto riguarda il peso, pur essendo di 1.475 kg a vuoto per via del pacco batterie, ha rivelato sempre su RallyeSport che la propria guida non è stata penalizzata da questo aspetto. Altre curiosità sulla Opel Corsa-e Rally svelate da Pellier: le due opzioni sulla leva del cambio per quanto riguarda il freno motore, ovvero una modalità simile alle vetture termiche e un’altra di tipo “rigenerativo”. «Rilasciando l’acceleratore l’auto rallenta da sola, ma non sono sicuro che utilizzeremo molto questa modalità in questa stagione». Nessun problema inoltre sul fatto che non ci sia da cambiare marcia, mentre è stato più straniante per Pellier la silenziosità del motore (nonostante la Corsa-e Rally sia dotata di un sistema per farla “suonare”). Infine, il pilota si dice certo che questo tipo di auto elettriche saranno la normalità nelle prove speciali dei rally: «Come tutte le cose che cambiano, è difficile abituarsi. Dobbiamo tenere presente che la concorrenza tra i produttori di auto elettriche in futuro produrrà auto più leggere ed economiche sulle nostre strade e generalmente più efficienti. In passato, grazie alle competizioni automobilistiche, abbiamo già visto che i consumi delle auto sono diminuiti notevolmente: questo è solo un esempio di progresso tra tanti altri, ottenuto grazie alla libera concorrenza».

Scheider quinto nel suo debutto nei rally

Tornando al primo appuntamento dell’ADAC Opel e-Rally Cup, sulla vettura elettrica della casa di Rüsselsheim sono saliti anche degli ospiti speciali come Timo Scheider, pilota legato ai colori Opel nonché già bicampione DTM ed impegnato anche nel campionato del mondo FIA Rallycross, qui alla sua prima esperienza da rallista culminata con un quinto posto finale assieme a Tobias Braun alle note. «Questo risultato e il mio primo rally sono andati oltre le mie aspettative. È stato divertentissimo. La Opel Corsa-e Rally è una vettura fantastica che ti dà subito grandissima sicurezza. Chilometro dopo chilometro mi sono sentito sempre più a mio agio a guidare seguendo il roadbook, ma non mi sarei mai aspettato di conquistare il quinto posto in classifica generale!», ha commentato alla fine Scheider, piazzatosi con un minuto e ventidue secondi di ritardo da Pellier. Al via inoltre celebrità teutoniche come la modella Ashley e l’attore nonché appassionato Opel  Roman Knižka, che però sono saliti sulla vettura zero per un giro dimostrativo accanto ad una leggenda alla guida come Volker Strycek.

Traccia un bilancio finale di questo primo appuntamento stagionale l’Opel Motorsport Director Jörg Schrott: «Il debutto della ADAC Opel e-Rally Cup non poteva essere migliore: la Opel Corsa-e Rally si è comportata in maniera brillante, registrando tempi eccezionali e caratterizzandosi per l’elevata competitività di tutti i partecipanti. Anche la infrastruttura di ricarica è risultata all’altezza delle nostre aspettative e ha permesso al rally di disputarsi senza alcun problema. Siamo estremamente soddisfatti, ma ciò non significa che riposeremo sugli allori. Al contrario, abbiamo imparato molto e continueremo a lavorare al massimo per ottimizzare ogni dettaglio». Appuntamento quindi per il fine settimana  del 7 agosto, quando ci sarà il secondo round 2021 del monomarca di scena all’ADAC Holsten Rallye.

Crediti Immagine di Copertina: Opel Automobile GmbH

 

Leggi altri articoli in Monomarca

Commenti chiusi

Articoli correlati