CIR

CIR | Simone Campedelli spiega come funzionano le sospensioni [VIDEO]

Il pilota Orange1 Racing ci fa scoprire la Ford Fiesta R5

In attesa della partenza del Rally di Roma Capitale, il pilota in corsa per il CIR Simone Campedelli ci guida alla scoperta dei segreti della sua Ford Fiesta R5 per il team Orange1 Racing
CIR | Simone Campedelli spiega come funzionano le sospensioni [VIDEO]

Manca ormai pochissimo allo start ufficiale del Rally di Roma Capitale 2018, sesta edizione dell’evento su suolo laziale valido per il Campionato Italiano Rally e, per il secondo anno consecutivo, anche per l’ERC. Tra gli equipaggi in gara spicca quello del team Orange1 Racing composto da Simone Campedelli e Tania Canton, reduci da un ottimo secondo posto in una edizione spietata del San Marino Rally e che ha rilanciato il pilota cesenate nel Tricolore Italiano: grazie alla prestazione sugli sterrati del Titano, infatti, Campedelli è ora terzo in classifica a 23 punti dal leader Paolo Andreucci, che ha da poco confermato la sua presenza al Rally di Roma Capitale dopo lo spaventoso incidente di appena qualche giorno fa.

Campedelli e le regolazioni delle sospensioni della sua Ford Fiesta R5

In attesa della partenza, Simone Campedelli ci guida alla scoperta dei segreti della sua vettura, la Ford Fiesta R5 preparata da Vieffecorse. Dopo aver superato la prova su sterrato grazie anche ad un buon settaggio, il pilota ci spiega nel dettaglio come si regolano le sospensioni della Fiesta R5, il modello creato nel 2013 da M-Sport con l’obiettivo di introdurre una vettura da rally ad un costo meno esorbitante rispetto ad una WRC ma con prestazioni comunque di livello (e che nel 2017 ha debuttato nella nuova versione).
Se è vero che alcune parti delle vetture R5, come in generale quelle da rally, derivano dai loro corrispettivi di serie, è anche vero che queste medesime parti sono modificate per ottenere le migliori performance in gara, nonché sostenere le sollecitazioni di una competizione in cui una vettura viene spinta al massimo delle sue possibilità. Il discorso è valido quindi per le sospensioni, studiate proprio per il rally e fornite da Reiger Suspension, azienda olandese di Hengelo specializzata in questo tipo di componenti studiate per assorbire al meglio gli shock e le sollecitazioni estreme di ogni tipo di gara, sia auto che motosportiva.
Campedelli ci spiega perché gli ammortizzatori della sua Ford Fiesta R5 hanno tre diverse regolazioni che può modificare lui stesso manualmente, anche operando dal vano motore: il video, in pratica, è molto istruttivo per i profani del settore su come un pilota possa essere uno dei fattori determinanti per rendere competitiva e performante una vettura, non soltanto limitandosi a guidarla ma gestendo in prima persona il suo set up.

Ricordiamo che il Rally di Roma Capitale 2018, di scena nel territorio di Fiuggi (dove è collocato il parco assistenza) e con la conclusione nell’inedita speciale sul Lungomare di Ostia, partirà venerdì 20 luglio con la prova spettacolo dell’ACI Arena nei pressi del Palazzo della Civiltà Italiana a Roma e si chiuderà domenica 22.

Leggi altri articoli in CIR

Commenti chiusi

Articoli correlati