WRC | Rally Portogallo 2021, Tanak leader della prima giornata. Ritiro per Neuville

Ma il belga dovrebbe tornare in gara domani

Si chiude la prima giornata del Rally di Portogallo 2021: la classifica di fine tappa e le ultime sull'imprevisto di Neuville
WRC | Rally Portogallo 2021, Tanak leader della prima giornata. Ritiro per Neuville

La prima intensa giornata del Rally di Portogallo 2021 si conclude con il primo caduto in battaglia (per carità, in senso metaforico), e una leadership che Ott Tanak ha conquistato con il sudore della fronte. Dopo sette prove speciali il quarto appuntamento del WRC 2021 culmina la tappa di apertura con la PS8 sul circuito da rallycross di Lousada, in cui erano previste delle sfide uno contro uno lungo il tracciato da 3,36 km (e, udite udite, davanti ad un pubblico, finalmente): ebbene, Tanak vince la prova e la lotta contro Elfyn Evans, allungando così in classifica il vantaggio su quest’ultimo a 6 secondi tondi.

Rally Portogallo 2021, la PS8

Sébastien Ogier conquista il secondo miglior tempo nella sfida fratricida con il compagno di squadra in Toyota Gazoo Racing Kalle Rovanpera, mantenendo il quinto posto in classifica mentre il finnico è subito dietro di lui a 4,9 secondi di ritardo. A proposito di classifica, Dani Sordo è terzo a 9 secondi da Tanak, inseguito da Takamoto Katsuta a 6,4 secondi di gap. I due di M-Sport, Gus Greensmith ed Adrien Fourmaux, sono in coda alla top ten rispettivamente al settimo ed ottavo posto con più di un minuto di ritardo, più per sfortune (ovvero forature per ciascuno dei due) che per demeriti veri e propri.

Esapekka Lappi svetta nella classifica del WRC2 con 2,2 secondi sull’altra Volkswagen Polo GTi R5 messa in campo da Movisport e con a bordo Nikolay Gryazin, mentre al terzo staziona Teemu Suninen su Ford Fiesta MkII Rally per M-Sport a 9,8 secondi. Quarto Oliver Solberg, abituato al rallycross e che, citando l’illustre padre, alla fine della sua prova saluta dalla Hyundai i20 R5 il pubblico. Nel WRC3 troviamo in testa Yohan Rossel su Citroen C3 Rally2, inseguito da Kajetan Kajetanowicz su Skoda Fabia Rally2 Evo con 3,5 secondi di ritardo e da Nicolas Ciamin, altro Citroen, con 17,7 secondi di gap. Quarto Chris Ingram su Skoda, che si ferma a 53 secondi dalla vetta. Sami Pajari è invece il leader alla fine di questa giornata nello Junior WRC.

L’incidente ed il ritiro di Neuville

Ma veniamo al ritiro eccellente di oggi, che ha visto protagonista suo malgrado Thierry Neuville. Il belga ha pagato l’impatto contro un tronco a bordo strada (o dei sassi, non si è capito bene) dopo aver preso troppo in velocità una curva a sinistra nella PS7, dove è successo davvero di tutto: l’impatto ha distrutto la sospensione posteriore destra della sua Hyundai i20 Coupé WRC, con un danno tale da non poter essere riparato e che coinvolge a quanto sembra anche la trasmissione.

L’equipaggio completato da Martijn Wydaeghe dovrebbe tornare in gara domani, ma certo questa è una brutta tegola per Hyundai Motorsport e per lo stesso Neuville, che a causa di un errore delle note – come egli stesso ha ammesso, giudicate “troppo veloci” – ha bruciato un secondo posto nella classifica del Rally del Portogallo che deteneva sino alla PS7, a 8,2 secondi dalla vetta. Non è la prima volta che errori di questo genere compromettono il cammino di Neuville, che di recente ha subito un incidente simile per dinamica ed effetti al Rally Estonia dello scorso settembre, forzandolo al ritiro per poi ritornare in gara il giorno dopo.

Qui per tutti i dettagli sul programma del Rally di Portogallo, inclusa la giornata di gara di domani con gli orari italiani.

Rally Portogallo 2021, classifica dopo la prima giornata


Crediti Immagine di Copertina:
Hyundai Motorsport

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati