WRC | M-Sport, arriva l’aggiornamento per il motore della Ford Fiesta WRC in vista del Croazia Rally

E arriveranno altri sviluppi

Al Rally di Croazia la Ford Fiesta WRC di M-Sport godrà di un tanto atteso aggiornamento al motore, che debutterà per la prima volta in un contesto di gara dopo i recenti test
WRC | M-Sport, arriva l’aggiornamento per il motore della Ford Fiesta WRC in vista del Croazia Rally

Nell’attesa di scoprire qualcosa di più sulla vettura Rally1 ibrida in azione dal prossimo anno, e che il team sta già iniziando a testare battendo nelle tempistiche i rivali, M-Sport lavora parallelamente al mezzo attuale, la Ford Fiesta WRC, per renderla più competitiva nel WRC 2021 (ma il cui Global Race Engine farà da base al tempo stesso alla nuova Rally1).

Il tanto atteso aggiornamento al motore della Ford Fiesta WRC

Se è vero che l’attuale stagione sarà un po’ sacrificata, a detta dello stesso gran capo della realtà britannica Malcom Wilson, per poter concentrare la maggior parte degli sforzi per una vettura subito competitiva nel 2022, c’è anche da dire che la Fiesta WRC in dotazione agli equipaggi dell’attuale campionato necessitava da tempo di un aggiornamento a livelli del motore. In effetti, i risultati ottenuti negli ultimi tempi testimoniamo come la creatura di M-Sport continui a languire come anello debole del WRC, capace solo raramente di poter lottare per il podio (negli ultimi quattordici mesi il miglior risultato è stato il terzo posto di Teemu Suninen al Rally del Messico 2020) e quest’anno con i propri piloti sempre in coda alla top ten.

Le migliorie al motore della Ford Fiesta WRC: nuovi aggiornamenti in arrivo entro l’estate

Ora si prova a voltare pagina, a partire dal prossimo appuntamento del Mondiale che si terrà il 22-25 sugli asfalti della Croazia. La Fiesta WRC potrà godere di quel motore aggiornato che sarebbe dovuto comparire già al Rally Argentina 2020, quindi parliamo della scorsa primavera, evento poi saltato a causa della pandemia che ha costretto M-Sport a rivedere i propri piani e a rinviare il debutto dei miglioramenti al propulsore. Wilson ha spiegato nel dettaglio su DirtFish le novità tecniche per la loro vettura, già testate nelle sessioni pregara di quest’anno prima di Monte Carlo ed Arctic Rally: «Il motore è un buon passo [in avanti]: il lavoro si è concentrato principalmente sul sistema di iniezione del carburante e sulla testa del cilindro. Abbiamo ottenuto così più potenza», anche se l’amministratore delegato non ha voluto indugiare in altri dettagli (comprensibilmente), assicurando che i «i piloti sono molto contenti». E pare che ci potranno essere ulteriori aggiornamenti da qui al termine ultimo dell’omologazione delle nuove Rally1 a luglio, che sfrutteranno come base i motori attuali. «Direi che quello che abbiamo in mano adesso è metà del lavoro che abbiamo pianificato per quello che sarà il nostro motore di base per il resto di questa stagione, e per andare avanti nell’era del Rally1».

Abbiamo accennato alla soddisfazione dei piloti: Suninen, per esempio, ha promosso il nuovo motore, come riporta sempre DirtFish. «È bello, si può sentire la differenza con la potenza. È stato bello averlo nei test, ma sarà davvero bello averlo nel rally». Tuttavia in Croazia il finnico cederà la propria Fiesta WRC ad Adrien Fourmaux, nell’ottica dell’alternanza di questi due piloti M-Sport a bordo della World Rally Car quest’anno; a Zagabria ci sarà una novità anche per Gus Greensmith, confermatissimo sulla Ford WRC ma con al proprio fianco un nuovo copilota, l’esperto Chris Patterson che potrà essergli utile per dare una sferzata alla propria stagione, sin qui sottotono.

 

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati