WRC | Rallye Monte Carlo 2021, tripletta vincente per le Citroen C3 Rally2 nel WRC3. Podio per Camilli nel WRC2

Buon successo per le C3 Rally2

La prima uscita competitiva della Citroen C3 Rally2 è culminata con una prova di buone prestazioni e soprattutto affidabilità al Rallye Monte Carlo
WRC | Rallye Monte Carlo 2021, tripletta vincente per le Citroen C3 Rally2 nel WRC3. Podio per Camilli nel WRC2

Citroen ha celebrato nel migliore dei modi il debutto della nuova C3 Rally2, con una serie di buoni risultati al Rallye di Monte Carlo 2021. In attesa di rivedere Mads Ostberg competere nel WRC2 con il marchio francese, difendendo il suo titolo 2020 (nel frattempo si è ritagliato un inedito ruolo di commentatore nel primo round del Mondiale Rally per WRC All Live, dimostrando con brillantezza di essere tagliato per il ruolo), i sette equipaggi schierati sulle C3 Rally2 tra WRC2 e WRC3 hanno avuto il compito di aprire la stagione competitiva di Citroen, con qualche buon risultato in un appuntamento tradizionalmente imprevedibile e foriero di molte difficoltà, in particolare per quanto riguarda le scelte da fare con le gomme in un contesto di difficile lettura.

Podio di Eric Camilli nel WRC2

Sugli asfalti a tratti umidi, a tratti ghiacciati e spesso sporchi, il miglior exploit nel WRC2 l’ha ottenuto Eric Camilli, terzo dietro ad Adrien Fourmaux di M-Sport e ad un imprendibile Andreas Mikkelsen, con un ritardo dal vincitore di Toksport WRT di quasi tre minuti e venti. «Ci siamo divertiti molto in questo primo rally della stagione», ha commentato il francese, che debuttava con la nuova sponsorizzazione dell’italiana Easywrite, diventando così il terzo ambasciatore del marchio dopo Chris Ingram e Simone Campedelli. «Il risultato è ok, ovviamente volevamo di più, ma dopo un anno senza poter guidare più di tanto non avremmo potuto fare di meglio». Camilli ha dovuto impiegare un po’ di tempo per trovare il giusto ritmo, e quando ci è riuscito la gara era ormai agli sgoccioli. «Abbiamo perso la maggior parte del nostro tempo su condizioni molto fangose. Non sarà facile trovare il tempo per fare altri test, quindi la nostra prossima tappa sarà sicuramente la Croazia o il Portogallo», ha spiegato il transalpino, che quindi potrebbe saltare il prossimo appuntamento dell’Arctic Rally Finland di febbraio. Quinto posto di categoria invece per Sean Johnston, a 13 minuti da Mikkelsen.

Podio tutto Citroen nel WRC3

Nel WRC3 è arrivato invece il risultato più notevole per il weekend di Citroen, con tre equipaggi sulle C3 Rally2 preparate da team privati sul podio finale: in vetta Yohan Rossel, che in diverse occasioni si è scambiato di posto con Yoann Bonato, secondo a un minuto e nove secondi dal connazionale: entrambi i rivali hanno ottenuto quattro vittorie di categoria a testa nelle prove speciali. Altro francese, Nicolas Ciamin chiude terzo a due minuti e ventitré di ritardo, pagando in particolare una foratura come avvenuto a Bonato (e nella stessa PS, la decima) ma collezionando ben cinque scratch.

Così ha commentato Rossel alla fine della sua gara vincente: «Ho raggiunto i miei obiettivi al Rallye Monte Carlo, ovvero vincerlo. Sono felice della nostra prestazione e di quello che siamo riusciti a dimostrare durante il rally. Ci sono cose su cui lavorare che ho già portato all’attenzione del mio ingegnere e al team e siamo pronti per iniziare. Siamo felici che Citroen Racing sia presente per aiutarci a trovare il giusto assetto e le soluzioni per ciò che speriamo di ottenere. Essere in testa dopo la prima gara è sempre una buona cosa e sono entusiasta di vedere cosa saremo in grado di fare dopo». Per il resto, sempre nel WRC3 il belga Davy Vanneste ha chiuso sesto al suo debutto nel Monte Carlo, mentre il nostro Giacomo Ogliari (con alle note Lorenzo Granai) ha concluso ottavo.

“Le Citroen C3 Rally2 hanno dimostrato una buona affidabilità”

«Questo Rallye Monte Carlo 2021 è stata una sfida estremamente difficile – ha commentato il direttore di Citroen Racing Corse Clienti Didier Clément -, con alcune condizioni eccezionali. Il risultato collettivo è di livello […]. Fare in modo che tutte le vetture e gli equipaggi finiscano la gara è già di per sé un risultato, ma con zero problemi tecnici o di affidabilità è ancora meglio. La scelta degli pneumatici, mai scontata, è sempre stata puntuale. Abbiamo ottenuto risultati concreti con l’impressionante terzo posto di Eric Camilli che ha avuto pochissimo tempo per guidare e l’eccezionale triplo podio WRC3 con Yoahn Rossel , Yoann Bonato e Nicolas Ciamin».

Crediti Immagine di Copertina: © Citroën Racing

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati

CIR

CIR | Targa Florio 2021, gli iscritti

I nomi al via della Targa Florio
Se consideriamo le iscrizioni globali per tutte le validità della 105esima Targa Florio, l’evento siculo raggiunge la quota considerevole di