CIR

CIR | Ciuffi e Gonella, prima uscita vincente da equipaggio ufficiale Peugeot Italia [FOTO]

Esordio vincente per Ciuffi e Gonella, seguiti da Andreucci

Al loro primo appuntamento da equipaggio ufficiale Peugeot Sport Italia, Tommaso Ciuffi e Nicolò Gonella si portano a casa il primato nel Due Ruote Motrici al Rally Il Ciocco

Continuiamo i nostri approfondimenti sul primo appuntamento del Campionato Italiano Rally focalizzandosi adesso sul Due Ruote Motrici: al Rally Il Ciocco e Valle del Serchio (qui la cronaca completa ed i risultati) l’equipaggio Peugeot Sport Italia formato da Tommaso Ciuffi e Nicolò Gonella ottiene subito una prima affermazione nel format delle R2.

Il Ciocco di Ciuffi e Gonella

Per il binomio si trattava inoltre della prima uscita come equipaggio ufficiale sulla Peugeot 208 R2B, dopo essersi conquistati il sedile con la vittoria finale nel Peugeot Competition 208 TOP 2018. I due sono partiti con le giuste intenzioni ed il giusto passo, ottenendo subito buoni risultati nel 2RM e risalendo in maniera graduale nella classifica assoluta, dal diciassettesimo posto dopo la prima prova spettacolo sino a concludere al tredicesimo. Nel mezzo l’inciampo nella PS5, in cui Ciuffi ha perso il controllo della vettura finendo a sbattere fuori strada. La cosa però non ha pregiudicato il resto della loro gara, come abbiamo visto.

I commenti dell’equipaggio e di Paolo Andreucci

Il pilota ha poi dichiarato, dopo il Ciocco, la propria soddisfazione (non avrebbe potuto essere altrimenti) per il risultato ottenuto anche grazie al supporto del team ufficiale Peugeot. Una fiducia ripagata dall’equipaggio. «Ci tenevamo molto ad esordire nel migliore dei modi e ce l’abbiamo messa tutta – spiega Ciuffi – Lo confesso, sentivo una certa responsabilità sulle spalle ma siamo riusciti a tenere sotto controllo le emozioni ed abbiamo fatto esattamente quello che avevamo pianificato». A parte l’imprevisto nella prova speciale numero cinque: «Il danno sembrava grande ma sono riuscito a concludere la speciale e perdendo nemmeno tanto tempo! La macchina andava bene e le gomme sono state azzeccate, ottimo quindi. Vogliamo ringraziare la squadra che ci ha permesso di realizzare questa ottima prestazione ed anche i nostri partner tecnici».

Anche il suo navigatore Gonella non nasconde un po’ di pressione avvertita all’inizio del Ciocco: «Sicuramente c’era un po’ di emozione, che però siamo riusciti a gestire al meglio. Abbiamo attaccato sin da subito e abbiamo preso un po’ di margine nonostante un nostro errore nella PS5. Portare alla vittoria la 208 R2B ufficiale alla prima gara non può che renderci fieri e pronti per dare il massimo anche al Rallye di Sanremo».

Il Ciocco 2019 ha rappresentato anche l’occasione del debutto di Paolo Andreucci nel nuovo ruolo di coach per i due giovani ragazzi, oltre che di motorsport ambassador per Peugeot e aver dispensato consigli anche ai giovani in corsa nel Peugeot 208 Rally Cup TOP, al via lo scorso weekend. «Con Paolo viviamo una situazione molto formativa – prosegue Gonella – perché ci aiuta tanto con i suoi consigli e con la sua esperienza. Per noi è una vera fortuna averlo come coach. Penso che possa aiutarci a crescere davvero tanto».

Dal canto suo, lo stesso undici volte campione CIR ammette lo «strano effetto» vissuto da spettatore esterno di una prova del Tricolore (peraltro quella di casa sua), dopo anni di onorata carriera. «Però mi è piaciuto il mio nuovo ruolo di Coach dei giovani piloti Peugeot – prosegue Andreucci – Trasmettere la mia esperienza a Ciuffi e Gonella ma anche ai piloti che disputano la quarantesima edizione del Peugeot Competition è una cosa che mi dà soddisfazioni». E puntualizza: «Dobbiamo investire sulle nuove promesse di questo sport meraviglioso e io voglio fare la mia parte. Siamo però all’inizio, ma un inizio buono, come abbiamo visto oggi al Ciocco. Tommaso ha fatto una bella gara e ha saputo gestire bene la gara, amministrando bene il vantaggio che ha accumulato fin dai primi momenti e che speciale dopo speciale è aumentato. Bene così, dunque! Ora qualche giornata di stop e poi si riprende prima coi test e poi con il Rally di Sanremo».

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in CIR

Commenti chiusi

Articoli correlati