WRC | Rally Italia Sardegna 2021, porte aperte per il pubblico

Ma in determinate zone

Sulla scorta dei recenti decreti governativi, il Rally Italia Sardegna di quest'anno aprirà le sue porte al pubblico in determinati settori
WRC | Rally Italia Sardegna 2021, porte aperte per il pubblico

Per la seconda volta dal Rally Estonia dello scorso settembre, un appuntamento del WRC apre le sue porte agli spettatori. Complice la situazione in netto miglioramento nel nostro Paese, sulla spinta di una campagna vaccinale che sta per toccare quota trenta milioni di dosi inoculate, e visti i dati in discesa relativi ai contagi, ai decessi e agli ingressi negli ospedali e nelle terapie intensive, il Rally Italia Sardegna del prossimo 3-6 giugno ammetterà il pubblico nelle prove speciali.

Rally Italia Sardegna 2021: consentito il pubblico, anche se con limitazioni

Gia il Rally di Portogallo di questo fine settimana, appuntamento del WRC che precede la tappa italiana del campionato, aprirà le porte agli spettatori, pur rispettando un certo limite (anche se al Rally di Croazia di aprile, formalmente a porte chiuse, gli appassionati hanno preso quasi d’assalto il fine settimana di gara: figuriamoci un evento storicamente popolare come quello lusitano); adesso, come vi avevamo anticipato in questi giorni, sulla scorta del recentissimo Decreto Legge sulle riaperture approvato il 18 maggio dal Governo, la gara organizzata da ACI Sport e con base quest’anno ad Olbia ammetterà gli spettatori nelle zone che verranno delineate nei prossimi giorni, e con un tetto massimo del 25% di capienza.

Niente pubblico nel parco assistenza

Parliamo di aree specifiche lungo le prove speciali, mentre parco assistenza e zone di partenza ed arrivo continueranno a vietare la presenza di spettatori sulla scorta dei protocolli FIA. Ovviamente, in tutti i casi e salvo nuove disposizioni governative, varranno le misure che fanno parte da più di un anno della nostra vita, ovvero mascherina, distanziamento ed igienizzazione delle mani.

L’organizzazione a breve svelerà le Zone per il Pubblico e le linee guida di comportamento per gli spettatori. Ricordiamo che la scorsa edizione del Rally Italia Sardegna, svoltasi eccezionalmente ad ottobre, era a porte chiuse. Circa otto mesi dopo, se il trend in miglioramento sarà confermato, la Sardegna si avvierà verso la zona bianca, con meno limitazioni ed annullamento del coprifuoco.

Crediti Immagine di Copertina: Hyundai Motorsport

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati