WRC | Rally Italia Sardegna 2021, anteprima ed orari

Guida al Rally Italia Sardegna 2021

Quinto appuntamento con il WRC 2021, che fa tappa nel nostro Paese: tutti i dettagli del Rally Italia Sardegna che torna a disputarsi a giugno e nella zona di Olbia
WRC | Rally Italia Sardegna 2021, anteprima ed orari

Neanche il tempo di archiviare il Portogallo che il WRC 2021 fa subito tappa per il prossimo appuntamento della stagione, il quinto nonché il secondo di fila su sterrato. Parliamo del Rally Italia Sardegna, che dopo l’eccezionale slittamento in autunno lo scorso anno – causa pandemia – torna nella più tradizionale finestra estiva, dal 3 al 6 giugno. 

Rally Italia Sardegna, si torna ad Olbia

L’erede della tappa italiana del Mondiale Rally che sino al 2003 si sviluppava a Sanremo (facendo la storia della disciplina, non solo nel nostro Paese: qui nel 1981 ci fu tra l’altro la prima ed unica vittoria di una donna nel Mondiale Rally, ovvero la leggendaria Michèle Mouton), per il 2021 propone un ritorno al passato, quando la gara si spostò dalla Liguria all’isola facendo base ad Olbia dal 2004 al 2014, anno in cui ci fu invece il trasferimento ad Alghero: ebbene, quest’anno la cittadina catalana ospiterà soltanto la partenza, mentre il quartier generale, il parco assistenza ed insomma il fulcro dell’evento tornerà nella città gallurese. 

Le caratteristiche del Rally Italia Sardegna

Proprio la Gallura e l’area di Montacuto si riprendono quindi la scena principale del RIS, fermo restando le caratteristiche peculiari di questo appuntamento: sterrati aspri e disseminati di sassi e rocce affioranti soprattutto nei secondi giri (che imporranno un assetto rialzato delle vetture da terra per evitare imprevisti), strade strette, polverose ed insidiose costellate da vegetazione, rocce o anche alberi, e da percorrere quindi con un’attenzione particolare sulle note; non dimentichiamo infine il caldo che a giugno inizia a tormentare la Sardegna, sebbene le temperature erano decisamente molto miti, praticamente tardo primaverili anche lo scorso ottobre quando si è disputata l’ultima edizione del Rally Italia Sardegna.

Un appuntamento che mette a dura prova gli equipaggi ed anche le loro vetture, che affronteranno la gara con le Pirelli Scorpion KX hard e medium (tra l’altro, lo scorso anno la multinazionale aveva testato i propri pneumatici proprio sulla terra delle prove del RIS). Il problema è che queste coperture hanno sofferto l’usura sugli sterrati nel precedente Rally di Portogallo, che come in Sardegna possono diventare abbastanza aspri ed abrasivi, con il caldo a mettere ulteriormente a dura prova la tenuta delle gomme: nella tappa italiana la dotazione rispecchierà quella del precedente appuntamento, ovvero 24 hard ed 8 soft, sperando che le condizioni possano essere in linea con le prime (in Portogallo alla fine i piloti hanno preferito le soft giacché il clima non era caldissimo e le strade non troppo ghiaiose e dissestate: ecco quindi spiegata la facile usura dei pneumatici).

Rally Italia Sardegna 2021, il programma ed il percorso

Come abbiamo accennato, la base dell’evento torna in quel di Olbia, dove verrà situato anche il parco assistenza al Molo Brin, non molto distante dal centro cittadino, mentre uffici e sala stampa saranno sistemati nel Museo Archeologico presente nei pressi. Se è vero che la cerimonia di partenza avrà luogo alle 19:00 dai Bastioni Magellano di Alghero, c’è da dire che lo shakedown non avrà certo luogo nella vicina Olmedo, come negli anni precedenti, ma a Loiri, in zona Olbia.

Venerdì 4 giugno comincia la gara vera e propria con quattro prove speciali nel mattino, da ripetere il pomeriggio: previste le PS nel gallurese di Su Filigosu, Terranova, Tempio e Tula, con 127,40 km cronometrati da affrontare in questa prima tappa. Sabato 5 la giornata più lunga con un totale di 129,62 km di gara, e che prevede la Coiluna-Loelle e la Monte Lerno – Monti di Alà (con l’iconico ed immancabile Micky’s Jump), da ripetere entrambe una seconda volta nella mattinata, e poi la Sedini – Castelsardo e la Bortigiadas-Aggius-Viddalba, novità dell’edizione 2021. Infine, domenica 6 giugno le ultime quattro prove speciali e 46,08 km cronometrati: una giornata che vedrà invece il ritorno della Arzachena – Braniatogghiu, da percorrere due volte, e l’inedita Aglientu – Rena Majore, che nel secondo giro varrà come Power Stage. In tutto avremo quindi 20 prove speciali per 303,10 km di gara: ricordiamo infine che il Rally Italia Sardegna ammetterà la presenza del pubblico nelle prove speciali, con una capienza massima del 25% nelle aree allestite per gli spettatori. Valgono sempre le regole di sicurezza sanitaria da rispettare per tutti, ovvero mascherina, distanziamento ed igienizzazione delle mani. 

Rally Italia Sardegna 2021: percorso ed orari

-Giovedì 3 Giugno

09:00 –  Loiri (Shakedown)  2,89 km

19:00 – Cerimonia di Partenza (Alghero, Bastioni Magellano)

-Venerdì 4 Giugno

08:02 – PS1 Su Filigosu – Sa Conchedda 1 22,29 km
09:02 – PS2 Terranova 1 14,36 km
10:47 – PS3 Su Filigosu – Sa Conchedda 2 22,29 km
11:47 – PS4 Terranova 2 14,36 km
14:47 – PS5  Tempio Pausania 1 12,08 km
15:47 – PS6 Erula – Tula 1 14,97 km
17:32 – PS7 Tempio Pausania 2 12,08 km
18:32 – PS8 Erula – Tula 2 14,97 km

-Sabato 5 Giugno

08:08 – PS9 Coiluna – Loelle 1 15,00 km
09:08 – PS10 Monte Lerno – Monti di Ala 1 22,08 km
10:38 – PS11 Coiluna – Loelle 2 15,00 km
11:38 – PS12 Monte Lerno – Monti di Ala 2 22,08 km
15:10 – PS13 Bortigiadas – Aggius – Viddalba 1 14,70 km
16:08 – PS14 Sedini – Castelsardo 1 13,03 km
17:40 – PS15 Bortigiadas – Aggius – Viddalba 2 14,70 km
18:38 – PS16 Sedini – Castelsardo 2 13,03 km

-Domenica 6 Giugno

07:33 – PS17 Arzachena – Braniatogghiu 1 15,25 km
08:38 – PS18 Aglientu – Rena Majore 1 7,79 km
10:09 – PS19 Arzachena – Braniatogghiu 2 15,25 km
12:18 – PS20 Aglientu – Rena Majore 2 7,79 km

15:00 – Cerimonia del Podio finale (Olbia – Molo Bosazza)

Rally Italia Sardegna 2021, gli iscritti

Qui la lista iscritti commentata e completa del Rally Italia Sardegna 2021.

Rally Italia Sardegna 2021, come vederlo

In attesa di scoprire eventuali coperture mediatiche nei nostri canali nazionali (da ACI Sport TV a Rai Sport: ricordiamo che l’evento ha validità anche per il Campionato Italiano Rally Terra, almeno nella sua prima tappa, e per il CIR Junior. Oggi scade il termine per le iscrizioni alle tappe del campionato nazionale), il Rally Italia Sardegna sarà visibile per intero sul canale ufficiale web a pagamento WRC + All Live, che tramite abbonamento propone tutte le dirette dalle prove speciali, cameracar, interviste, approfondimenti esclusivi e quant’altro. Altrimenti, l’alternativa più limitata ma totalmente gratis è offerta da Red Bull TV, raggiungibile tramite sito web ufficiale oppure app, e che offre questa programmazione nel weekend del rally: il 3 giugno il preview show alle ore 19:00, mentre venerdì 4, sabato 5 e domenica 6 il resoconto della giornata, sempre alle ore 22 in punto.

Crediti Immagine di Copertina: Hyundai Motorsport

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati