WRC | Hyundai annuncia il rinnovo pluriennale di Neuville e Tanak. Il team impegnato intanto nei test in Sardegna [VIDEO]

Estensione di contratto per Neuville e Tanak

Il contratto di Neuville e Tanak con Hyundai Motorsport sarà rinnovato per i prossimi anni, annuncia il team. In Sardegna prove per la squadra in vista del Rally di giugno
WRC | Hyundai annuncia il rinnovo pluriennale di Neuville e Tanak. Il team impegnato intanto nei test in Sardegna [VIDEO]

Solitamente il mercato piloti del WRC si infiamma nell’ultima parte della stagione, e quest’anno di carne al fuoco ce n’è tanta visto che molti contratti di pregio sono in scadenza e i posti, con solo tre team disponibili, son sempre quelli. Hyundai Motorsport però rompe gli indugi e mette a tacere già da ora ogni speculazione, facendo chiarezza sul contratto dei suoi due pezzi pregiati – Thierry Neuville ed Ott Tanak – che cesserà per entrambi a fine 2021.

Ma proprio entrambi hanno firmato il rinnovo con la squadra, e si parla di un rinnovo pluriennale. Se l’estone era partito da un accordo per il biennio 2020-2021, entrando a far parte del team la scorsa stagione dopo aver vinto nel 2019 il titolo con Toyota Gazoo Racing, il belga invece è ormai una colonna di Hyundai, nel quale è entrato nel 2014: in precedenza, aveva già firmato per un rinnovo nel 2018 per le successive tre stagioni.

Tanak: “Sono felice del nuovo contratto con Hyundai Motorsport”

«Negli ultimi due anni ho visto l’impegno della squadra e la loro determinazione nel cercare il successo, e sono sicuro che ognuno continuerà a spingersi oltre i limiti», ha dichiarato in via ufficiale Tanak. «Stiamo entrando nella nuova era del WRC, poiché stiamo passando ai regolamenti ibridi e questo significa che tutti partiranno da zero. Hyundai Motorsport ha un enorme pacchetto di conoscenze ed esperienze di tecnologie ibride ed elettriche che giocheranno un ruolo importante quando inizieremo a sviluppare la nuova vettura da Rally1». Tra l’altro, proprio in vista della nuova era ibrida il team si sta rafforzando anche dal punto di vista del know-how progettuale, chiamando alla sua corte l’ex M-Sport Christian Loriaux come nuovo consulente ingegneristico.

«Sono davvero felice di firmare un nuovo contratto con Hyundai Motorsport dal 2022», ha poi proseguito Tanak, mettendo fine a delle speculazioni sul suo malumore in squadra dopo aver notato una mancanza di feeling con la i20 Coupé WRC su asfalto, come abbiamo visto nel precedente Rally di Croazia. «Dal 2020 abbiamo condiviso molti momenti speciali insieme, oltre ad averne affrontati più difficili. Non vedo l’ora che inizi la nuova era del WRC, ma abbiamo ancora un lavoro da fare quest’anno, assicurandoci di indirizzare l’attuale generazione di vetture WRC verso il miglior risultato possibile».

Neuville: “Hyundai è la mia seconda famiglia”

Neuville ha invece spiegato: «La mia intenzione era di continuare l’avventura nel Campionato del Mondo Rally con Hyundai Motorsport e sono felice di firmare un contratto pluriennale con il team che è diventato la mia seconda famiglia. Oltre al fatto che mi trovo molto bene con loro, la loro determinazione e i loro obiettivi di vittoria mi hanno convinto a proseguire il fantastico viaggio che abbiamo iniziato insieme più di sette anni fa. Anche il loro approccio e le ambizioni riguardo le nuove sfide in arrivo il prossimo anno, con il nuovo regolamento ibrido WRC, sono molto promettenti. Amo i rally e non sono pronto a smettere! È il mio sogno da quando sono bambino e grazie a Hyundai e alla mia forte motivazione, dedizione e determinazione continuerò a dare il massimo».

“Con Neuville e Tanak possiamo pensare ai test per la Hyundai Rally1 2022”

Chiosa finale affidata al team principal Andrea Adamo, che ha messo a segno un colpo di cui però non si conosce l’estensione (ovvero di quanti anni è il rinnovo dei due piloti: dipenderà tutto da come andrà l’era ibrida?): «Siamo lieti di estendere il nostro rapporto con Thierry e Ott oltre il 2021 con accordi pluriennali. Lavorare con questi due talentuosi piloti in futuro dimostra ancora una volta la nostra continua determinazione ed ambizione nel cercare il successo nel Campionato del Mondo di rally, e riafferma il forte impegno di Hyundai per la serie in procinto di entrare nella sua nuova era ibrida nel 2022. Entrambi hanno dimostrato di essere ambasciatori eccezionali per il marchio e il team, e vorrei ringraziare Thierry per la sua fedeltà a Hyundai Motorsport dal 2014 e Ott per la fiducia riposta in noi e nel nostro lavoro. Siamo molto lieti di continuare a collaborare con loro ora e negli anni a venire. Stiamo iniziando la fase cruciale dei test della nostra nuova vettura Rally1 2022, quindi insieme a Thierry e Ott possiamo dar corso ad un piano di test senza intoppi. Non possiamo nemmeno dimenticare che abbiamo ancora un lavoro da fare insieme quest’anno, concentrandoci sui nostri obiettivi per il 2021 e pensando al 2022 e oltre».

Con Hyundai Neuville ha ottenuto quattro volte il titolo di vicecampione, con il distacco più contenuto dalla vittoria nel 2018, mentre Tanak nel suo primo anno con la i20 Coupé WRC si è classificato alla fine terzo tra i piloti. È invece tutto ancora da definire l’immediato futuro delle terze guide in Hyundai Motorsport, ovvero Craig Breen e Dani Sordo.

Hyundai e i test in Sardegna

Nel frattempo, in vista del Rally Italia Sardegna del prossimo giugno, Hyundai Motorsport sta svolgendo una serie di test proprio sugli sterrati dell’isola. La squadra si trova in provincia di Sassari, nella località di Nughedu San Nicolò, con Neuville ad aver iniziato le sue sessioni prima di recarsi in Sicilia dove parteciperà questo fine settimana alla Targa Florio. Ieri è stata poi la volta di Sordo, che rivedremo in gara prima in Portogallo e poi in Sardegna, e che possiamo vedere durante il suo test nel video in cima all’articolo.

Crediti Immagine di Copertina: Hyundai Motorsport

Crediti Video: Paolo194

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati