Fioro Cup, la prima edizione del rally sperimentale è vinta da Crugnola ed Ometto

Sul podio Scandola ed Aghini

La prima edizione del rally sperimentale Fiorio Cup - Trofeo Masseria Camarda è stata vinta da Andrea Crugnola e Pietro Ometto, a bordo della Hyundai i20 R5 a disposizione anche degli altri partecipanti
Fioro Cup, la prima edizione del rally sperimentale è vinta da Crugnola ed Ometto

È andata in archivio nel primo fine settimana di dicembre la Fiorio Cup, prima edizione di un rally dal format sperimentale, ideato da Cesare ed Alessandro Fiorio e che si è tenuta sugli sterrati pugliesi nella zona di Ceglie Messapica.

Il podio della Fiorio Cup 2021

Tra gli otto piloti protagonisti di una gara sprint (quattro prove speciali, ognuna da 4,2 km, ed una di esse in notturna), tutti dotati delle stesse condizioni di partenza competitive con la Hyundai i20 R5 gommata Pirelli, ha alla fine svettato e quindi vinto la Fiorio – Trofeo Masseria Camarda (comprensorio che è stata la base dell’evento) Andrea Crugnola, con Pietro Ometto alle note. Per l’equipaggio campione italiano rally 2020 la gara che presentava 24 curve ad ogni PS è stata quasi un monologo in testa, con tre scratch e la classifica occupata in testa dalla seconda prova. «Dopo il decimo posto al rally mondiale di Monza questo successo è in un certo senso la classica ciliegina sulla torta, spero sia anche di buon auspicio per il prossimo anno», ha commentato Crugnola, per il quale attendiamo di conoscere i piani e i pacchetti per la stagione 2022.

Umberto Scandola, vincitore della PS1, ha lottato poi per il podio strappando alla fine il secondo posto ad Andrea Aghini e posizionandosi perciò con un ritardo di 11,8 secondi da Crugnola, mentre il leggendario asfaltista si è posizionato terzo con un gap di 14,6 secondi (ricordiamo che per la classifica conclusiva si poteva scartare il peggior tempo ottenuto nelle quattro PS, a parte quella disputata in notturna).

Quarto posto per Tamara Molinaro e Lorenzo Granai, davanti al già bicampione del mondo rally Miki Biasion, guidato alle note da Paola Ramella Paia, e che ha commentato così riguardo questo inedito evento: «Bellissimo, un ambiente come ai vecchi tempi. La sola difficoltà è stata quella di adattarsi a questo nuovo tipo di vetture. L’esperimento è riuscito, ed è da ripetere».

La Fiorio Cup tornerà nel 2022

E pare infatti che la Coppa tornerà il prossimo anno – si parla di una seconda edizione nell’autunno del 2022 – , mentre il percorso sarà destinato nel frattempo alla scuola di guida per provetti piloti della Rally University di Alessandro Fiorio e Alessandro Buschetta. Cesare Fiorio ha parlato di un «esame superato» riguardo la propria manifestazione, «con i dovuti aggiustamenti potrebbe essere una formula da seguire con attenzione», mentre Alex Fiorio ha spiegato: «L’entusiasmo dei piloti che hanno affrontato le prove con grande concentrazione mi ha convinto che dobbiamo pensare subito alla seconda edizione. Il pubblico ha seguito assiepato dietro i muretti persino nella prova notturna ed è stata una dimostrazione di come la Puglia sia un territorio che è estremamente sensibile a eventi motoristici di questo tipo».

Fiorio Cup 2021, classifica finale

1.Crugnola – Ometto 17’20”84
2.Scandola U. – Franco + 11”86
3.Aghini – Cerrai +14”60
4.Molinaro – Granai +30”11
5.Biasion – Ramaella Paia +48”38
6.Longhi – Santini +58”18
7.Scandola M. – Franco1’ + 04”02
8.De Tommaso- Ascalone +1’58”17

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati

Primo Piano

RallyLegend 2018: anteprima ed orari

I dettagli dell'evento che si tiene a San Marino
Parte oggi, giovedì 11 ottobre, per concludersi poi domenica la sedicesima edizione di RallyLegend, l’evento che si tiene nella Repubblica