CIR

CIR | Dopo quello Piloti, Peugeot ottiene il titolo nazionale Due Ruote Motrici anche nei Costruttori

Grazie ai fratelli Nucita

Al Liburna Terra, ultimo atto della stagione, Peugeot si porta a casa anche quest'anno il titolo Costruttori nel Campionato Italiano Rally Due Ruote Motrici, dopo averlo già conquistato nei Piloti
CIR | Dopo quello Piloti, Peugeot ottiene il titolo nazionale Due Ruote Motrici anche nei Costruttori

I fratelli Nucita colpiscono ancora e mettono il sigillo finale ad un’altra stagione trionfale per Peugeot nel Campionato Italiano Rally Due Ruote Motrici. Al Liburna Terra, ultimo atto del CIR Sparco (ed anche, tra le altre cose, del CIR Terra), gli sterrati nella zona di Volterra sono stati l’occasione per chiudere i conti di questa annata ed assegnare gli ultimi titoli vacanti, tra cui quello Costruttori nel Tricolori 2RM.

I Nucita vincono anche al Liburna

Peugeot arrivava già con un buon margine nella testa della classifica, dove svettava con 172 punti contro i 140 di Ford e i 132,50 di Renault: tuttavia, essendo il Liburna a coefficiente maggiorato pari a 1,5, i giochi per il titolo erano ancora abbastanza aperti. Ma Andrea e Giuseppe Nucita, equipaggio ufficiale della casa del Leone sulla 208 Rally4, hanno conquistato il quarto successo in cinque gare del CIR 2RM, dominando senza problemi la classe.

Altra doppietta nel CIR Due Ruote Motrici per Peugeot

I fratelli sulla vettura gestita da F.P.F. Sport di Fabrizio e Michele Fabbri arrivavano all’ultimo appuntamento stagionale già da campioni nazionali della categoria, corona ottenuta al precedente Rally Due Valli nonostante fossero assenti, perciò per Peugeot mancava giusto il tassello tra i costruttori per ripetere la doppietta ottenuta lo scorso anno in entrambe le classifiche del Tricolore Due Ruote Motrici, allora grazie all’equipaggio ufficiale formato Paolo Andreucci ed Anna Andreussi.

Crediti Immagine di Copertina: ACI Sport

 

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in CIR

Commenti chiusi

Articoli correlati