Dakar | Tappa 3 Auto: altra affermazione per Al Attiyah, ma Peterhansel resta leader. Sainz si perde

Terza vittoria per Al Attiyah

Continua a rastrellare vittorie Nasser Al Attiyah, al successo anche in Tappa 3 della Dakar 2021. Stéphane Peterhansel resiste però come leader della corsa
Dakar | Tappa 3 Auto: altra affermazione per Al Attiyah, ma Peterhansel resta leader. Sainz si perde

La categoria Auto della Dakar 2021 continua a dare soddisfazioni ai veterani nonché sempiterni favoriti della corsa, anche se uno di loro oggi ha passato una giornata nerissima. Non certo come Nasser Al-Attiyah, che vince la Tappa 3 (circuito ad anello da e per Wadi Ad-Dawasir, 403 km cronometrati lambendo il deserto del Quarto Vuoto) e conquista il suo terzo successo di quest’anno dopo il prologo e la frazione di ieri.

Doppietta Toyota in Tappa 3, ma Peterhansel resta leader

Toyota in particolare piazza una doppietta in cima, con il qatariota che seppur partito per primo non ha patito la posizione di partenza (d’altronde, sabbia e dune sono la sua specialità), scalando le posizioni sino ad installarsi in testa dal km 183, ed il rookie Henk Lategan, in forze al team ufficiale (sostituendo Fernando Alonso) e secondo dietro ad Al-Attiyah con un ritardo di 2’27”. Un risultato da incorniciare per il sudafricano, capace subito di portarsi al primo posto giovandosi anche di una buona posizione di partenza.

X-Raid Mini risponde all’offensiva Toyota con il terzo posto di Stéphane Peterhansel, che conduce il suo buggy Mini al traguardo con un ritardo di 4’05”, mantenendo così la leadership della classifica. Ma Al-Attiyah ricuce in questo caso lo svantaggio, e dai nove minuti di distacco che aveva dopo la Tappa 2 di ieri passa ai 5’09 di oggi, portandosi al secondo posto dietro Mr. Dakar.

Dakar 2021, Tappa 3: la classifica al traguardo

Per quanto riguarda gli altri piazzamenti al traguardo della frazione odierna, al quarto posto si posiziona il pilota di casa Yasir Seaidan, al suo miglior risultato sul Century CR6 in questa Dakar e a sette minuti di ritardo dalla vetta, mentre al quinto troviamo lo sceicco Khalid Al Qassimi, che sul Peugeot 3008 DKR sta dando prova di una discreta costanza. Anche oggi chiude sesto Sébastien Loeb, che sta prendendo sempre più feeling con il suo BRX T1 Hunter, piazzandosi davanti ad un altro ex WRC quale è Martink Prokop. Ottavo Mathieu Serradori, a proposito di buona costanza, mentre al nono posto di tappa si posiziona Wei Han sul SMG di Hanwei Motorsport. Entra per la prima volta in top ten la leggenda Cyril Despres, anch’egli su 3008 DKR.

Giornata no per Carlos Sainz ed Al-Rajhi

Nella classifica generale, dietro a Peterhansel ed Al-Attiyah, fa un balzo in avanti Serradori, ma con un ritardo di 26 minuti dal primo posto. Scivola al quarto Carlos Sainz, che dissipa la lotta per la vittoria in Tappa 3 perdendosi all’altezza del km 156, uscendo di 2 km dal percorso e concludendo così 21esimo ad 31 minuti da Al-Attiyah (gap su cui pesa pure una foratura e la relativa sostituzione della gomma al chilometro 235). Stesso problema di orientamento per Nani Roma, compagno di squadra di Loeb in Bahrain Raid Xtreme.

Tornando alla top ten dopo la tappa, da notare l’avanzamento di Loeb al sesto posto, spodestando Yazeed Al-Rajhi, anch’egli in difficoltà per aver perso la bussola durante la giornata odierna: arriverà al traguardo con ben un’ora e 27 minuti di ritardo, motivo per cui il povero saudita su Toyota Hilux precipita al 26esimo posto della classifica con quasi due ore di ritardo, mettendo a serio rischio anche la sola possibilità di lottare per un buon piazzamento nella top ten finale. Inguaiato anche Bernhard Ten Brinke, che stava lottando per il podio quando il suo Toyota Hilux si è ribaltato a circa 40 km dal traguardo. Fortunatamente l’equipaggio è uscito illeso, ma questa beffa atroce potrebbe costare loro il ritiro anzitempo dalla Dakar 2021.

Dakar 2021, Auto: la classifica dopo la Tappa 3

POS.     EQUIPAGGIO VETTURA TEMPO    
1    
(FRA) STÉPHANE PETERHANSEL
(FRA) EDOUARD BOULANGER
X-RAID MINI JCW TEAM 10H 39′ 02”    
2    
(QAT) NASSER AL-ATTIYAH
(FRA) MATTHIEU BAUMEL
TOYOTA GAZOO RACING + 00H 05′ 09”    
3    
(FRA) MATHIEU SERRADORI
(BEL) FABIAN LURQUIN
SRT RACING + 00H 26′ 21”    
4    
(ESP) CARLOS SAINZ
(ESP) LUCAS CRUZ
X-RAID MINI JCW TEAM + 00H 33′ 34”    
5    
(POL) JAKUB PRZYGONSKI
(DEU) TIMO GOTTSCHALK
ORLEN TEAM/OVERDRIVE + 00H 44′ 22”    
6    
(FRA) SEBASTIEN LOEB
(MCO) DANIEL ELENA
BAHRAIN RAID XTREME + 00H 45′ 49”    
7    
(ZAF) HENK LATEGAN
(ZAF) BRETT CUMMINGS
TOYOTA GAZOO RACING + 00H 47′ 25”    
8    
(SAU) YASIR SEAIDAN
(RUS) ALEXEY KUZMICH
SRT RACING + 00H 51′ 50”    
9    
(ARE) SHEIKH KHALID AL QASSIMI
(FRA) XAVIER PANSERI
ABU DHABI RACING + 00H 52′ 08”    
10    
(CZE) MARTIN PROKOP
(CZE) VIKTOR CHYTKA
BENZINA ORLEN TEAM + 00H 56′ 30”    

 

 

 

 

Leggi altri articoli in Dakar

Commenti chiusi

Articoli correlati