WRC | Ypres Rally, rischio lockdown in Belgio? Tanak intanto si prepara gareggiando (di nuovo) in Estonia

Tanak iscritto al Kehala Rally

Si riunirà nelle prossime ore in Belgio il Comitato di Crisi per valutare eventuali nuove misure contro il Covid: sempre più a rischio l'Ypres Rally? Nel frattempo, Ott Tanak ufficializza la partecipazione al Kehala Rally, in Estonia
WRC | Ypres Rally, rischio lockdown in Belgio? Tanak intanto si prepara gareggiando (di nuovo) in Estonia

La situazione legata al Covid in Europa è sempre più complessa, soprattutto per quanto riguarda la pressione sugli ospedali e le terapie intensive (vera cartina tornasole per capire la gravità della pandemia). Il Belgio è tra i Paese più colpiti, e la cosa potrebbe avere conseguenze anche sull’Ypres Rally del prossimo 19-22 novembre, come vi spieghiamo da giorni.

Si riunisce il Comitato di Crisi in Belgio: ulteriori nuove strette in arrivo?

Ieri è intanto arrivata l’ufficialità delle porte chiuse per il penultimo round del WRC, ma basterà per salvare l’appuntamento su asfalto? DirtFish riporta che domani, alle 14:00, si terrà una riunione del Comitato di Crisi belga, che valuterà le misure messe in atto dal Governo nelle scorse settimane per cercare di arginare, con chiusure selettive, il diffondersi del virus. Da questo incontro c’è il rischio che si possa spingere per l’extrema ratio, ovvero un lockdown come è stato deciso l’altroieri in Francia, oppure nella migliore delle ipotesi per una ulteriore stretta (ma già dalla scorsa mezzanotte sono entrate in vigore nuove misure di contenimento): vada come vada, potrebbero esserci delle conseguenze anche per l’Ypres Rally. Staremo a vedere.

Tanak torna in Estonia per il Kehala Rally

Intanto i team proseguono con i test e la preparazione per la volata finale del WRC, come è il caso di M-Sport e di Hyundai Motorsport. A proposito di questi ultimi, Ott Tanak si rifà dopo aver saltato la partecipazione alla gara-test del South Belgian Rally (cancellato causa, ça va sans dire, Covid)  ed anche del concomitante Hemicuda Rally, potenziale piano b. Arriva però il piano c, ovvero una incursione nella sua Estonia il prossimo 14 novembre, in occasione del Kehala Rally. Per la verità, non parliamo di un appuntamento completamente su asfalto, ma su superficie mista terra-cemento e da poco meno di 56 km cronometrati in tutto per 9 prove speciali. Una gara sprint, insomma, in cui il pilota di casa riprenderà la Hyundai i20 Coupé WRC per mettersi alla prova ed affinarsi ulteriormente, sebbene in parte, sul fondo che contraddistinguerà l’Ypres Rally. Se si farà, ovviamente. «Il tempismo è abbastanza a nostro vantaggio: è il fine settimana prima di Ypres, quindi è un buon momento per fare pratica. Solo che non sono sicuro del fatto che le condizioni saranno troppo simili», ha commentato Tanak su DirtFish.

Crediti Immagine di Copertina: Hyundai Motorsport

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati