Coronavirus, cancellato il South Belgian Rally. Trema l’Ypres Rally: il penultimo round del WRC rischia?

Impennata di casi in Belgio

Annullata l'edizione 2020 del South Belgian Rally, gara che rappresenta idealmente una specie di prologo per l'Ypres Rally: il penultimo round del WRC seguirà la stessa infausta sorte?
Coronavirus, cancellato il South Belgian Rally. Trema l’Ypres Rally: il penultimo round del WRC rischia?

Ricordate il South Belgian Rally che si sarebbe dovuto tenere nel weekend del 24 ottobre, cioé tra pochi giorni? Bene, dimenticatevelo per quest’anno, perché a causa del Covid (e di cos’altro sennò, ci verrebbe da dire allargando le braccia) è stato cancellato.

La situazione molto delicata in Belgio

L’edizione 2020 della gara del campionato belga con base a Vresse-sur-Semois, nel sud del Paese, non si terrà proprio perché la situazione in questa zona d’Europa sta peggiorando: i contagi crescono – nelle ultime 24 ore altri 9.679 casi – ma soprattutto preoccupa l’indice da tenere più in considerazione in merito al coronavirus, ovvero i ricoveri in terapia intensiva, 486 attualmente in tutto, e con una crescita degli ospedalizzati che in generale è salita del 94% tra il 14 e il 20 ottobre. Cosa che ha spinto il ministro della Sanità Frank Vandenbroucke a definire quella del Belgio la situazione «peggiore di tutta Europa», con difficoltà nel tracciamento dei contagi. Insomma, va malissimo.

Breen e Tanak tra gli iscritti al South Belgian Rally

Ecco quindi che gli organizzatori del South Belgian Rally, DG Sport, assieme al sindaco di Vresse-sur-Semois, hanno deciso di comune accordo di cancellare l’evento, a cui avrebbero dovuto partecipare anche i due alfieri di Hyundai Motorsport, Craig Breen ed Ott Tanak, per prepararsi al meglio in vista dell’Ypres Rally, penultimo round del WRC che si terrà un po’ di chilometri più a nord-ovest il prossimo 19-22 novembre. Probabilmente il loro allenamento su asfalto potrebbe essere dirottato in extremis all’Hemicuda Rally, altra gara belga che avrà luogo in contemporanea con le data prevista per il South Belgian, e alla quale si sono già iscritti i rivali Toyota Elfyn Evans e Sébastien Ogier, oltre al pilota Hyundai per il WRC2 Nikolay Gryazin. Sempre che non venga annullato pure questo evento.

A rischio l’Ypres Rally?

E l’Ypres Rally? Yves Matton, Direttore Rally per la FIA, negli scorsi giorni si è detto «totalmente ottimista» sulla disputa della gara, basandosi anche sul fatto che l’Aarova Rally Oudenaarde si è regolarmente svolto lo scorso weekend del 10-11 ottobre, con vittoria di Breen per la cronaca. Ha però anche aggiunto, intercettato da DirtFish: «Non esiste una scadenza [con il coronavirus]. Sappiamo che, in questa situazione, purtroppo [la cancellazione] può avvenire pochi giorni prima di un evento. Non ci sono scadenze. Tutto quello che posso dire è che cerchiamo con gli organizzatori e le diverse parti interessate di evitare che un governo prenda una decisione pochi giorni prima dell’evento. Al momento l’ultimo feedback dagli organizzatori è stato abbastanza recente, e questo feedback ci dice che l’evento si terrà […]». Ma si sa, viviamo tempi in cui si naviga a vista.

Crediti Immagine di Copertina: Hyundai Motorsport

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati