CIRT | Nuova livrea per la Ford di Campedelli e Canton: Easywrite si affianca ad Orange1 Racing

Vettura preparata da GB Motorsport

Svelata la Ford Fiesta MkII R5 che Simone Campedelli e Tania Canton condurranno all'assalto del Campionato Italiano Rally Terra 2020
CIRT | Nuova livrea per la Ford di Campedelli e Canton: Easywrite si affianca ad Orange1 Racing

Si sta per aprire un nuovo capitolo nella carriera di Simone Campedelli e Tania Canton, una ripartenza che ha il retrogusto di un ritorno alle origini e che porterà il pilota di Cesena a gareggiare nel Campionato Italiano Rally Terra 2020, a tredici anni dal successo nell’allora Trofeo Rally Terra.

Campedelli e Canton sulla Ford Fiesta MkII R5 di GB Motors

Questo weekend si correrà il Rally Città di Arezzo – Crete Senesi e Valtiberina, primo round del CIRT e novità di un calendario rimaneggiato a causa del Covid. Sugli sterrati toscani ritroveremo quello che da due stagioni a questa parte è un duo collaudato («Ho optato quest’anno per una navigatrice – ci disse Campedelli in una intervista a noi concessaci nell’ottobre del 2018 – le donne sanno essere molto precise e scrupolose»), che dopo aver lottato per il titolo assoluto nel CIR – con l’allora supporto, tra l’altro, di M-Sport – è pronto per un nuovo terreno di gara a bordo della Ford Fiesta MkII R5, preparata da GB Motors e con gomme Michelin.

Orange1 Racing cede i colori della livrea ad Easywrite

C’è però una novità che balza all’occhio, ovvero la livrea della vettura che non sarà più della tonalità arancione di Orange1 Racing, il team di Armando Donazzan che, precisiamo, è sempre al fianco di Campedelli (non a caso di recente è stato siglato il rinnovo del sodalizio tra squadra ed equipaggio sino alla stagione 2024): la Fiesta MkII R5 in dotazione al binomio cesenate-svizzero infatti si contraddistinguerà in questa stagione per una cromìa che divide a metà la vettura, con un giallo acido nella zona anteriore e il bianco che campeggia in particolare nell’area posteriore. Non si tratta di semplicemente di un fatto estetico, ma dell’ulteriore conferma della partnership con la start-up Easywrite, che fornisce i suoi colori sociali alla Fiesta.

Parliamo di una realtà nata di recente e che ha lanciato sul mercato un coprivolante che riporta sul proprio quadrante i numeri da 1 a 6, per aiutare i piloti amatori ed anche esperti nella redazione delle note. Un progetto che gode del sostegno da parte di Campedelli e del campione ERC 2019 Chris Ingram, ambasciatori della start-up e protagonisti inoltre di una serie di tutorial messi a disposizione di chi comprerà il coprivolante brevettato: una iniziativa che mira ad avvicinare al mondo dei rally anche chi è alle prime armi e vuole trovare un metodo chiaro e quanto più efficace possibile per stendere le note.

Campedelli conferma e rilancia la collaborazione con GB Motors

Non a caso sul muso della vettura appare il logo Easywrite con una stilizzazione del coprivolante, mentre sulla fiancata è presente un QR Code che apre all’accesso di contenuti per i fan che inquadreranno con il loro smartphone il codice. «Ci tengo a ringraziare particolarmente Armando Donazzan – ha commentato Campedelli – che ha immediatamente sposato il progetto di vestire la nostra macchina, fedele all’arancione di Orange 1 Racing, con i colori di Easywrite, garantendo così alla giovane azienda una visibilità senza eguali»: infatti da quest’anno la denominazione corretta del team al fianco del pilota e della sua navigatrice è Orange1 Racing-Easywrite, con il nome della start-up che si staglia in maniera decisa sulla livrea dell’auto. Sul lato tecnico, il romagnolo ha poi aggiunto:«Per questa stagione abbiamo deciso di proseguire la collaborazione con la GB Motors di Alfonso Giacobazzi, team professionale con il quale mi sono subito trovato a mio agio durante le due gare corse insieme nel 2019».

Il Project Manager di Easywrite Andrea Villa ha invece commentato: «Siamo molto felici di poter vestire la Ford Fiesta di Simone Campedelli e Tania Canton, portando i nostri colori, la nostra spinta innovativa e la nostra mission in primo piano nel Campionato Italiano Rally Terra». La vettura porterà in gara il numero 6, ed affronterà i quattro round previsti nel 2020 del CIRT, come da nuovi calendari predisposti da ACI Sport.

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati