Campedelli rinnova con Orange1 Racing sino al 2024 e si prepara per il Campionato Italiano Rally Terra

Inoltre prosegue il sodalizio con M-Sport

Orange1 Racing annuncia il proseguimento del sodalizio con M-Sport e il rinnovo del contratto con il suo pilota-ambasciatore, Simone Campedelli
Campedelli rinnova con Orange1 Racing sino al 2024 e si prepara per il Campionato Italiano Rally Terra

Gli ultimi mesi sono stati abbastanza turbolenti per Orange1 Racing, la divisione motorsportiva della Holding con a capo Armando Donazzan costretta anche a fare i conti con le incertezze scatenate dal coronavirus. Ora si volta pagina, con il team che rilancia con più vigore che mai il proprio impegno nelle competizioni in pista e nei rally, oltre a stringere sempre di più rapporti ormai consolidati.

Campedelli e Canton ancora con Orange1 Racing

Partiamo anzitutto dal fronte equipaggi in gara nelle competizioni rallistiche, che per il team significa continuare a sostenere Simone Campedelli e Tania Canton. Il duo portacolori ufficiale infatti proseguirà nel loro percorso assieme ad Orange1 Racing ancora per altri anni, giacché è stato firmato il rinnovo del contratto del pilota sino al 2024. Il cesenate continuerà quindi ad essere conduttore ufficiale per la squadra di Donazzan nonché brand-ambassador, pronto per un nuovo capitolo della sua carriera in cui tornerà, quest’anno, a gareggiare nel Campionato Italiano Rally Terra che già vinse nel 2007. Dopo la decisione della chiusura dei programmi nel CIR, Orange1 Racing ha dirottato il proprio equipaggio sulla Ford Fiesta R5 nel Tricolore ambientato sulle strade bianche: si attende a breve l’ufficialità, ma sembra proprio che la strada per Campedelli e Canton sia ormai definita, con la vettura preparata quest’anno da GB Motors.

Orange1 Racing e M-Sport, il sodalizio prosegue (e spunta una livrea celebrativa)

Per O1R arrivano conferme anche per quanto riguarda la collaborazione con M-Sport. La struttura di Cockermouth, guidata da Malcom Wilson, dopo aver sostenuto la scorsa stagione le Pantere Alate nel Campionato Italiano Rally fornendo know how e bagaglio tecnico (ricordiamo in particolare un episodio, ovvero l’indefesso lavoro dei tecnici e meccanici M-Sport che nella tarda nottata tra Gara 1 e Gara 2 del Rally Italia Sardegna 2019 contribuì a riportare su strada la Fiesta R5 di Campedelli, danneggiata da un imprevisto e rimessa praticamente a nuovo), proseguirà anche quest’anno. A riprova di ciò e del rapporto di fiducia tra Wilson e Donazzan, al Rally di Roma Capitale che tra pochi giorni aprirà sia l’ERC 2020 che il CIR il team britannico schiererà eccezionalmente Adrien Fourmaux e Pedro, con il primo che correrà sulla Fiesta R5 MkII con la livrea celebrativa su cui campeggiano i colori e il logo di Orange1 (qui abbiamo svelato i dettagli).

«Sono grato per la richiesta che abbiamo ricevuto da M-Sport di abbinare in questa occasione i colori del nostro brand, ormai molto conosciuto nei Rally, nuovamente a M-Sport: è per noi una grande opportunità e voglio cogliere l’occasione di ringraziare Malcom Wilson che, in virtù del nostro legame di reciproca stima e fiducia, ha deciso di omaggiarci con una livrea celebrativa del Team Orange1-M Sport in occasione del Rally di Roma Capitale», ha commentato Donazzan. «É per me oltretutto un onore vedere i nostri colori in una categoria di prestigio come l’ERC che ci ha visto vincitori nel 2017 e secondi nel 2019 con il nostro pilota e brand-ambassador Simone Campedelli».

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati