WRC | Il Rally Argentina si disputa, ma virtualmente: ecco la competizione basata su WRC 8

11 piloti WRC per la gara eSport

Arriva una nuova competizione virtuale per il mondo rally, basata sul videogioco WRC 8 e frutto della collaborazione tra WRC Promoter, Nacon e KT Racing
WRC | Il Rally Argentina si disputa, ma virtualmente: ecco la competizione basata su WRC 8

Considerato il fatto che dovremo stare altri mesi in assenza di gare disputate nella realtà, tocca rifugiarsi in quella virtuale dove invece le competizioni motorsportive pullulano come falene intorno ad un lampione.

Parte il torneo online basato su WRC 8

Abbiamo visto come il mondo rally non sia da meno rispetto alla pista, offrendo ultimamente una vasta messe di gare online, che godono tra l’altro di tutti i crismi dell’ufficialità. É il caso del torneo nato con il supporto del Promoter del WRC e che vede in prima fila nell’organizzazione la compagnia Nacon, che produce periferiche di gioco, e la software house Kylotonn, nota anche come KT Racing.

Il torneo virtuale si baserà sul videogame ufficiale del Mondiale Rally, WRC 8, disponibile disponibile per PC, Xbox One, PS4 e Nintendo Switch e che a settembre cederà il testimone al capitolo numero 9. Da oggi sino al 23 aprile i giocatori, dove figurano undici tra i nuovi talenti a livello internazionale della disciplina rally, si sfideranno lungo gli sterrati del Rally Argentina, ultimamente molto gettonato nelle gare online, la cui versione reale si sarebbe dovuta svolgere questo mese per poi subire invece il primo rinvio della stagione 2020 del WRC a causa del COVID-19.

I piloti al via del Rally Argentina virtuale

I piloti che correranno in questa simulazione (comunque aderente il più possibile alla realtà come esperienza di gioco) sono tutti giovani, se non giovanissimi come Oliver Solberg, già mente di una propria competizione virtuale, Raul Badiu, vincitore del FIA Junior WRC eSports Shootout della scorsa settimana sugli scenari di gioco del Rally Italia Sardegna, e poi il fresco campione WRC2 della passata stagione Pierre-Louis Loubet, gli alfieri M-Sport sulla Ford Fiesta R5 Adrien Fourmaux e Rhys Yates, il fresco acquisto di Hyundai Motorsport per il WRC2 Ole Christian Veiby e l’attuale leader nel WRC3, il promettente Marco Bulacia.

Come ha dichiarato il Managing Director del Promoter WRC (in scadenza di contratto il prossimo giugno) Oliver Ciesla, «ai nostri piloti manca molto la competizione, e anche a noi. Ma siamo convinti che il loro spirito competitivo e l’adrenalina che sempre li accompagna in gara saranno altrettanto forti correndo su WRC 8 sull’impegnativo tracciato del Rally di Argentina».

Il programma della competizione virtuale

Quelli che abbiamo elencato sono alcuni dei nomi al via del Rally Argentina virtuale e che provengono tutti dalla categorie cadette del WRC, pronti a sfidarsi lungo le prove speciali in pixel in un torneo che prevede, dopo le qualificazioni, un quarto di finale con lotte uno contro uno per i migliori otto piloti. Il tutto verrà trasmesso live sulla pagina Facebook ufficiale del WRC, a partire da martedì 21 aprile alle 21 in punto, orario italiano. Il giorno dopo appuntamento con le semifinali, sempre alla stessa ora, così come la finale del 23 aprile.

 

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati