ERC | Rally Polonia 2019: anteprima ed orari

Guida al quarto appuntamento dell'ERC

Torna il Campionato Europeo Rally: ecco i dettagli del round su sterrato che si correrà al Rally Polonia, con il programma, gli orari, come vederlo e i protagonisti
ERC | Rally Polonia 2019: anteprima ed orari

Nel frattempo che il WRC si prende una piccola pausa estiva, ecco che ritorna il Campionato Europeo Rally FIA che fa tappa nel weekend al Rally di Polonia, il quale guarda caso ha fatto parte per una serie di anni del calendario Mondiale. La 76esima edizione si terrà dal 28 al 30 giugno.

Rally Polonia: cenni storici

Si intuisce subito che l’evento sia uno dei più antichi nel panorama delle competizioni rally, superato per anzianità soltanto dal Rallye di Monte Carlo. Nato nel lontano 1921, con il fulcro nella capitale Varsavia, la gara attualmente si sviluppa nella Polonia nordorientale, nei pressi della cittadina di Mikołajki, sul lago Mazurian, base stabilita sin dal 2005 e distante poche ore da Varsavia. Proprio da quella data la prova cambia il tipo di fondo, passando dall’asfalto allo sterrato. mentre da quest’anno l’evento diventa estivo, spostandosi dal precedente periodo autunnale.

Nel 1973 diventa uno degli appuntamenti dell’appena nato WRC (è rimasto tale praticamente sino al 2017), e vide alla vittoria l’equipaggio formato da Achim Warmbold e Jean Todt, l’attuale presidente FIA, alle note. Nella storia del Rally di Polonia, però, a detenere il record di vittorie con quattro successi è il pilota di casa Sobiesław Zasada, già campione ERC nel 1971. Infine si tratta dell’undicesima volta che la gara polacca rientra nel Campionato Europeo Rally FIA.

Ricordiamo che l’evento sarà valido per il FIA European Rally Championship 2019, quarto appuntamento su otto, il FIA ERC1 Junior Championship 2019, FIA ERC3 Junior Championship 2019 e poi ERC2, ERC3, FIA European Rally Championship for Teams, ERC Nations’ Cup, ERC Ladies’ Trophy e il monomarca dell’Abarth Rally Cup.

Rally Polonia 2019: programma ed orari

Il programma di quest’anno prevede 15 prove speciali, 658,86 km in tutto di cui 201,42 km competitivi (con una razionalizzazione dei tratti di trasferimento): si comincia venerdì 28 giugno con il prologo dello shakedown e della Qualifying stage nei pressi del Lago Talty, mentre in serata con la cerimonia di partenza nella piazza principale della città base e la superspeciale di apertura della Mikołajki Arena. Alle 15:30 di domenica 30, invece, la cerimonia del podio finale, sempre nella piazza di Mikołajki, dove terminerà la gara. Questo il percorso con gli orari (rientriamo con la Polonia nello stesso fuso):

-Venerdì 28 Giugno

08:00 – Shakedown (Talty) 3,26 km
10:30 – Qualifying (Talty) 3,26 km
16:00 – Cerimonia di Partenza (Piazza Principale – Mikolajki)
18:00 – SSS 1 Mikolajki Arena 1 2,50 km

-Sabato 29 Giugno

07:45 – Service A (Hotel Golebiewski – Mikolajki)
08:30 – SS 2 Paprotki 1 11,26 km
09:30 – SS 3 Stare Juchy 1 13,86 km
10:20 – SS 4 Olecko 1 28,62 km
12:45 – SSS 5 Mikolajki Arena 2 2,50 km
13:15 – Service B (Hotel Golebiewski – Mikolajki)
14:15 – SS 6 Paprotki 2 11,26 km
15:15 – SS 7 Stare Juchy 2 13,86 km
16:05 – SS 8 Olecko 2 28,62 km
18:30 – SSS 9 Mikolajki Arena 3 2,50 km
18:45 – Service C (Hotel Golebiewski – Mikolajki)

-Domenica 30 Giugno

08:15 – Service D (Hotel Golebiewski – Mikolajki)
08:45 – SS 10 Mikolajki MAX 1 9,34 km
09:35 – SS 11 Gmina Mragowo 1 11,34 km
10:20 – SS 12 Uzranki 1 22,54 km
11:30 – Service E (Hotel Golebiewski – Mikolajki)
12:15 – SS 13 Mikolajki MAX 2 9,34 km
13:05 – SS 14 Gmina Mragowo 2 11,34 km
13:50 – SS 15 Uzranki 2 22,54 km
14:50 – Service F (Hotel Golebiewski – Mikolajki)
15:30 – Cerimonia Finale (Main Square – Mikolajki)

Rally Polonia 2019: come vederlo

Il Campionato Europeo Rally è una esclusiva Eurosport, che trasmetterà nel weekend gli highlights (vi segnaliamo la finestra che si aprirà sabato 28 giugno alle 23:00 e domenica a mezzanotte, entrambe su Eurosport 2). Inoltre sullo stesso canale a pagamento lo speciale ERC All Access previsto il 2 luglio.

Su Facebook, nella pagina ufficiale del FIA ERC invece la diretta di alcune prove speciali selezionate, mentre saranno tutte live su ERC Radio, disponibile sul sito ufficiale del Campionato e sulla app ERC.

Rally Polonia 2019: i protagonisti al via

Eravamo rimasti al precedente appuntamento del Rally Liepāja, vinto da un sorprendente Oliver Solberg, giovanissimo figlio d’arte che nonostante sia ad un passo dal diventare maggiorenne ha letteralmente dominato la prova in Lettonia. Al di là di questo exploit, a comandare sempre la classifica dell’ERC 2019 è Łukasz Habaj, quinto al Liepāja ma tanto basta a mantenere la leadership visto l’avvio di stagione al fulmicotone con la vittoria (anche questa è stata una sorpresa) al Rally delle Azzorre ed il terzo posto nelle Canarie. «Mi piacerebbe entrare nella storia ed essere uno dei tanti polacchi ad aver vinto il Rally Poland, ma allo stesso tempo debbo pensare anche al campionato», ha dichiarato l’alfiere di Sports Racing Technologies, a bordo della Skoda Fabia R5, alla vigilia della prova.

Habaj correrà infatti in casa ed ovviamente punterà a vincere davanti al suo pubblico e a provare la fuga visto che attualmente è tallonato, con un solo punto di differenza in classifica, da Chris Ingram, terzo l’anno scorso in Polonia dietro Jari Huttunen, suo ex compagno nell’ADAC Opel Rallye Junior Team contro il quale vinse il titolo ERC3 Junior 2017. Ora la sfida tra l’inglese e il finlandese si rinnova a sua volta per un nuovo round, con quest’ultimo che dichiara a proposito della sua vettura: «Mi diverto a guidare la Hyundai i20 R5, sarà bello farlo in Polonia dove potrò sfruttarne a pieno il potenziale. E’ il mio lavoro e parto con l’obiettivo di vincere dando il massimo. Sono grato a Hyundai Motorsport di avermi concesso questa occasione».

Chi cerca conferme è Alexey Lukyanuk, reduce da un avvio di stagione a tinte horror (due ritiri in altrettante gare) e al sollievo maturato al Liepāja, con il secondo posto dietro al fanciullo Solberg. Il russo campione ERC uscente (si è laureato tale proprio in Polonia l’anno scorso) è attualmente terzo in classifica, ma con uno scarto di 27 punti da colmare se vuole raggiungere Habaj in vetta.

Il Rally di Polonia sarà il palcoscenico di debutto sugli sterrati di questo Paese per Marijan Griebel, autore al momento di una stagione avara di risultati da vertice della classifica, e per Mattias Adielsson, Hiroki Arai (figlio di Toshi, che partecipò alla gara polacca nel 2013 a bordo di una Subaru nella categoria della Production Cup, mentre l’erede venticinquenne correrà con una Citroen C3 R5 per l’ERC1 Junior Championship), Vaidotas Žala e il principe Albert von Thurn und Taxis, già visto al Rally Italia Sardegna di qualche settimana fa.

Tra gli altri nomi al via, citiamo il ceco Filip Mareš, che torna sul luogo dove debuttò su sterrato con una vettura R5 ed è attualmente secondo nel campionato rally del suo Paese, nonché reduce da un buon sesto posto al Liepāja su Skoda Fabia R5; Norbert Herczig, in cerca di riscatto per migliorare la sua posizione al decimo posto della classifica piloti e gettarsi alle spalle le fatiche patite ad inizio stagione; Aron Domżała che avrà al suo fianco a dettargli le note il copilota tre volte campione ERC con Kajetan Kajetanowicz, ovvero Jarek Baran; i portoghesi Pedro Antunes ed Aloísio Monteiro, su Fabia R5, vettura che guiderà anche Paulo Nobre e poi una nutrita pattuglia polacca, tra cui Miko Marczyk, Marcin Słobodzian, Kacper Wrȯblewski e Tomasz Kasperczyk, per citarne alcuni.

Nelle altre categorie in gara, avremo la lotta che animerà l’ERC2 con protagonisti Juan Carlos Alonso, il nostro Zelindo Melegari (autore di buoni piazzamenti sia alle Canarie che al Liepāja), Kuwaiti Mshari Althefiri e Dimitry Fefanov. A proposito di ERC2, si rinnova l’appuntamento con l’Abarth Rally Cup 2019, al terzo round stagionale: la battaglia riguarderà in questo caso il pilota di casa Dariusz Poloński ed il nostro connazionale Andrea Nucita, attualmente primo in classifica.

La ERC3 vedrà al via sedici giovani piloti a bordo delle R2, tra cui Florian Bernardi che esordisce su sterrato dopo la vittoria di categoria ottenuta nelle Canarie, Sean Johnston e Tomasz Zbroja. Nell’ERC3 Junior al momento svetta Efrén Llarena, già sul podio in Polonia dietro Tom Kristensson e che lotterà per mantenere il primato contro avversari quali Sindre Furuseth, Pedro Antunes e poi Ken Torn e Steve Røkland.


Vota questo articolo
Leggi altri articoli in FIA ERC

Commenti chiusi

Articoli correlati