WRC | Rally Portogallo 2021, il debutto dei Pirelli Scorpion KX da sterrato

Le Pirelli nel WRC alla prova della terra

Per la prima volta nel WRC 2021 gli equipaggi affronteranno la terra in occasione del Rally di Portogallo: Pirelli farà debuttare quindi le gomme Scorpion KX per sterrati, specialmente le hard
WRC | Rally Portogallo 2021, il debutto dei Pirelli Scorpion KX da sterrato

Al Rally di Portogallo che si aprirà domani il fornitore ufficiale dei pneumatici per il WRC Pirelli farà debuttare le gomme Scorpion KX specifiche per sterrato, fondo del quarto appuntamento del Mondiale Rally 2021.

Le Scorpion KX Pirelli per il Rally Portogallo 2021

In particolare, la fornitura riguarderà per ogni equipaggio in gara nelle massime categorie 24 Scorpion KX Hard, studiati per condizioni di alte temperature, fondi abrasivi o su terra caratterizzati anche da sassi e piccole rocce, con il battistrada scolpito per rimuovere eventuali detriti, ed 8 Scorpion KX Soft, destinati alle situazioni di gara con climi più miti, fondi meno abrasivi e prove speciali più corte, sempre però dotate di un battistrada studiato per spazzare via terra o sabbia. Ricordiamo che le condizioni delle PS del Portogallo prevedono strade con caratteristiche più sabbiose al primo giro, ma i cui sterrati diventano via via più “rotti”, ricchi di detriti e sassi nonché più abrasivi dopo i vari passaggi delle auto.

“Ecco perché Pirelli opta per un fornitura principale di gomme hard in Portogallo”

«Il Portogallo presenta il primo round completo su terra della stagione, la superficie più comune del WRC, perciò avremo probabilmente la prima indicazione di come le vetture si comportano l’una rispetto all’altra in circostanze ‘normali’», ha dichiarato il Rally Activity Manager di Pirelli, Terenzio Testoni. «Il nostro programma di test lo scorso anno ha posto l’accento sullo sterrato [con Andreas Mikkelsen a bordo della Citroen C3 WRC, che ha provato i pneumatici anche sulla terra delle PS del Rally Italia Sardegna, ndr], quindi sarà interessante vedere come questo si tradurrà nella competizione di quest’anno. La superficie in Portogallo è particolarmente difficile, con una base dura e rocciosa ricoperta da ghiaia più morbida e sabbiosa. Questo è il motivo per cui abbiamo scelto la mescola dura come pneumatico principale questo fine settimana. Lo Scorpion KX fa il suo debutto per la classe regina delle auto da rally mondiale, mentre il modello K utilizzato per le auto RC2 è un prodotto collaudato che è già stato ampiamente utilizzato nelle competizioni».

Le condizioni nel fine settimana in quel di Matosinhos, zona nel nord del Portogallo dalla quale si svilupperà la gara, non dovrebbero essere troppo calde, con temperature che potrebbero non andare oltre i 20 gradi di massima. Previste velature per sabato, con un rischio precipitazioni che al momento risulta molto minimo: in caso di pioggia o di meteo comunque variabile tra una prova speciale e l’altra la scelta delle gomme potrebbe rivelarsi un vero rompicapo.

Crediti Immagine di Copertina: Toyota Gazoo Racing

Leggi altri articoli in Pneumatici

Commenti chiusi

Articoli correlati