WRC | Hyundai ufficializza Dani Sordo per il Safari Rally

Assieme a Neuville e Tanak

Hyundai Motorsport ha diramato la formazione per il Safari Rally di giugno: oltre a Neuville e Tanak, confermato Dani Sordo
WRC | Hyundai ufficializza Dani Sordo per il Safari Rally

Un po’ a sorpresa, Hyundai Motorsport ha ufficializzato la formazione dei piloti che affronteranno il Safari Rally del prossimo 24-27 giugno, ovvero dopo il Rally di Portogallo della prossima settimana e il Rally Italia Sardegna di inizio giugno. Appuntamenti, questi ultimi due, di cui ovviamente conosciamo già lo schieramento Hyundai, che come sappiamo deve svelare di volta in volta chi correrà sulla terza i20 Coupé WRC assieme ai titolari per tutto l’anno Thierry Neuville ed Ott Tanak.

Sordo e Rozada nei prossimi tre appuntamenti del WRC 2021

Ed il nome che ritroveremo in Portogallo, in Sardegna ed ora anche in Kenya sarà sempre quello di Dani Sordo. Lo spagnolo, guidato alle note da Borja Rozada, disputerà infatti tutti e tre questi round su sterrato di fila, che si aggiungono così alla partecipazione al primo appuntamento stagionale di scena a gennaio al Rallye di Monte Carlo. Successivamente, all’Arctic Rally Finland e al Rally di Croazia sulla terza i20 è stato il turno di Craig Breen, nel frattempo iscritto dalla squadra anche al Campionato Italiano Rally Sparco. Sordo invece ha come impegno esclusivo, ad oggi, solo il WRC, motivo che spiegherebbe questo impiego al momento intensivo dello spagnolo.

Sordo debutta al Safari Rally

Certo, con il team principal Andrea Adamo l’effetto spiazzante è ormai una regola, con le sue decisioni che spesso hanno sorpreso tifosi ed addetti ai lavori, ma che ugualmente spesso si sono rivelate efficaci. Per ora quindi Sordo fronteggerà questo inizio estate all’insegna della terra, mettendo a disposizione la sua esperienza per un rally come il Safari che sarà praticamente inedito per tutti, visto che parliamo di una gara assente da quasi vent’anni nel WRC.

Crediti Immagine di Copertina: Hyundai Motorsport

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati