disattiva

W2CR | Caldo ed incendi, slitta in autunno il Rally Andalusia

Si crea una voragine nel Mondiale Rally Raid FIA

Rinviato in autunno il Rally Andalusia, terzo appuntamento del Mondiale FIA Rally Raid. Ecco perché
W2CR | Caldo ed incendi, slitta in autunno il Rally Andalusia

ambia ancora il calendario del Mondiale FIA Rally Raid 2022. La serie infatti sarebbe dovuta proseguire il prossimo 7-12 giugno con il Rally Andalusia, terzo appuntamento dopo la Dakar di gennaio e l’Abu Dhabi Desert Challenge di marzo: tuttavia, la corsa è stata spostata all’autunno.

Rischio incendi, salta il Rally Andalusia a giugno

Il fatto è dovuto ad una «ondata di caldo e siccità» che ha colpito la regione il mese scorso, come si legge nel comunicato ufficiale dell’organizzatore ASO. Nel documento si spiega poi: «Queste condizioni meteorologiche estreme hanno notevolmente aumentato il rischio di incendi nella regione, portando le autorità locali ad aumentare al massimo il livello di allerta antincendio.
Per preservare questo già fragile ecosistema e pur essendoci il pieno sostegno delle autorità locali, tutte le parti coinvolte hanno deciso che al momento non è possibile proseguire con il rally.
Questo caso di forza maggiore ha obbligato l’ASO, la FIA, la FIM e l’organizzatore a rinviare il Rally dell’Andalusia all’autunno, ad una data ancora in corso d’esame, ma mantenendo il percorso inizialmente previsto».

Si crea una voragine nel calendario del W2CR 2022

Una situazione climatica quasi eccezionale che stiamo vivendo anche da noi, ma nonostante temperature da 40 gradi il Rally Italia Sardegna, valido per il WRC, si terrà comunque. Tornando al W2CR, il calendario di quest’anno non trova tregua: nei mesi scorsi era già stato cancellato il Rally Kazakhstan del 24-30 aprile, a causa però della guerra in Ucraina. Di conseguenza il prossimo evento del Mondiale confermato è ad ottobre, con il Rally di Marocco: in pratica per ora passeranno circa sette mesi prima che gli equipaggi delle categorie Auto, Moto, Side by Side e Camion riprendano con il campionato.

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati