Ottimo debutto per la Peugeot RCZ-R Cup nella prima sfida del CITE a Franciacorta

Ottimo debutto per la Peugeot RCZ-R Cup nella prima sfida del CITE a Franciacorta

Primo weekend di gare e primo obiettivo raggiunto. La nuova Peugeot RCZ-R ha dimostrato il suo buon potenziale e durante il lungo weekend sul tortuoso circuito bresciano ha migliorato stint dopo stint le performance con tempi molto vicini alle vetture con cilindrate e potenze ben superiori.
Assetto nuovo, impianto frenante rivisto, peso e aerodinamica modificati e, se non bastasse, pneumatici inediti. La Peugeot RCZ-R è scesa in pista nel primo appuntamento del Campionato Italiano Turismo Endurance per iniziare un lavoro di sviluppo e messa a punto per arrivare a lottare per il podio contro le vetture Super Production.

A Franciacorta l’onere e l’onore di questo “lavoro” è passato tra le mani di due giornalisti piloti: Alessandro Baccani (Repubblica) e Lorenzo Facchinetti (Auto). I due piloti, assistiti dal team manager Massimo Arduini e dai tecnici del team 2T Course & Reglage, hanno macinato km e trasmesso molte informazioni al team e i miglioramenti si sono visti.
Certo il tortuoso circuito di Franciacorta, che favorisce le vetture a trazione posteriore e il motore della Peugeot, non ancora nella versione più potente (circa 270 CV contro i 305 del prossimo step) si sono fatti sentire, anche nelle due qualifiche con un ottavo e nono tempo su diciassette vetture al via.
Gara 1 e Gara 2 si sono svolte quasi in fotocopia. I due piloti Baccani-Facchinetti in mattinata e a posizioni invertite Facchinetti-Baccani nel pomeriggio hanno guidato con grande regolarità e precisione. Stesso discorso per la vettura che ha marciato con tempi sempre molto vicini alle vetture con motori 2.000 (ricordiamo che la Peugeot RCZ-R Cup ha un motore 1.600 con circa 60 CV in meno) e con grande costanza, segno di un ottimo equilibrio che non ha usurato troppo i pneumatici dopo un’ora di gara.
In Gara 1 la Peugeot RCZ-R Cup, ribattezzata simpaticamente vettura “stampa”, ha chiuso al sesto posto assoluto, mentre Gara 2 si è conclusa con un settimo posto in una gara combattuta ma esente da ritiri. Due risultati che hanno portato i primi punti alla vettura di Peugeot Italia e che fanno ben sperare per il proseguo del Campionato.
Adesso ci sarà circa un mese di tempo prima di arrivare al secondo weekend di gare a Misano Adriatico (RN), pista sicuramente più favorevole alla trazione anteriore di Peugeot e in quell’occasione dovrebbe debuttare anche il motore ancora più potente. Sempre a Misano partirà anche il Trofeo Peugeot RCZ Cup, il monomarca dedicato alle RCZ in versione Cup.

RISULTATI

GARA 1. 1) Ferraresi (BMW M3 E46 W&D Racing Team), 37 giri in 49’52.712 a 112,115 km/h; 2) Busnelli-Barri (SEAT Leon Cupra SP DT Motorsport) a 20.323; 3) ZangariM.-ZangariF. (SEAT Leon Cupra LR TJemme) a 34.992; 4) Meloni-Tresoldi (BMW M3 E46 W&D Racing Team) a 50.935; 5) Tempesta (SEAT Leon Cupra LR TJemme) a 1 giro; 6) Facchinetti-Baccani (Peugeot RCZ-R Cup 2T Reglage & Course) a 1 giro; 7) ZaninM. (BMW 320i S2.0 Promotorsport) a 1 giro; 8) FumagalliA.-FumagalliR. (BMW 320i S2.0 Zerocinque Motorsport) a 1 giro; 9) Prinoth-Eibisberger (SEAT Leon Cupra LR Target Competition) a 1 giro; 10) Dall’Antonia-PiccinS. (Honda Civic S2.0 ASD Super 2000) a 1 giro. Giro più veloce n. 6 di Ferraresi in 1’17.081 a 117.647 km/h.

GARA 2. 1) Ferraresi (BMW M3 E46 W&D Racing Team) , 37 giri in 50’00.500 a 114,247 km/h; 2) Meloni-Tresoldi (BMW M3 E46 W&D Racing Team) a 8.564; 3) Busnelli-Barri (SEAT Leon Cupra SP DT Motorsport) a 12.343; 4) ZangariM.-ZangariF. (SEAT Leon Cupra LR TJemme) a 37.937; 5) Prinoth-Eibisberger (SEAT Leon Cupra LR Target Competition) a 50.178; 6) Gibbin-Montalbano (SEAT Leon Cupra LR PAI Tecnosport) a 1’01.279; 7) Facchinetti-Baccani (Peugeot RCZ-R Cup 2T Reglage & Course) a 1’03.851; 8) ZaninF. (BMW 320i S2.0 Promotorsport) a 1 giro; 9) Minach- (Renault New Clio S2.0 Autostar) a 1 giro; 10) Dall’Antonia-PiccinS. (Honda Civic S2.0 ASD Super 2000) a 1 giro. Giro più veloce n. 5 di Ferraresi in 1’17.543 a 117.865 km/h.

CLASSIFICHE CAMPIONATO ITALIANO TURISMO ENDURANCE – SUPER PRODUCTION
1) Ferraresi Matteo (BMW M3 E46 B3.6 W&d Racing Team), 40; 2) Busnelli Giancarlo (Seat Leon Cupra B2.0T DT), 27; 3) Barri Giacomo (Seat Leon Cupra B2.0T DT), 27; 4) Meloni Paolo (BMW M3 E46 B3.6 W&d Racing Team), 23; 5) Tresoldi Massimiliano (BMW M3 E46 B2.0T W&d Racing Team), 23; 6) Zangari Matteo (Seat Leon Cupra B2.0T TJEmme), 20; 7) Zangari Federico (Seat Leon Cupra B2.0T TJEmme), 20; 8) Prinoth Gabriel (Seat Leon Cupra B2.0T Target), 11; 9) Eisburger Peter (Seat Leon Cupra B2.0T Target), 11; 10) Facchinetti Lorenzo (Peugeot RCZ B1.6T ), 9; 10) Baccani Alessandro (Peugeot RCZ B1.6T ), 9.

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Monomarca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati