GT World Challenge Europe | Ide fuori dal coma farmacologico

Dopo essere finito in ospedale ad agosto scorso

Enzo Ide, ex campione della Blancpain GT Series Sprint Cup, è uscito dal coma dopo essere finito in ospedale in agosto 2019.
GT World Challenge Europe | Ide fuori dal coma farmacologico

Ne avevamo parlato lo scorso agosto, ma ora arriva una bella notizia: Enzo Ide, campione della Blancpain GT Series Sprint Cup nel 2016, è uscito dal coma farmacologico. Il gentleman driver belga era finito in ospedale a causa di un incidente domestico nella propria casa.

Il messaggio di Enzo Ide

Trovato in stato confusionale, il 28enne era stato trovato dalla moglie che ha subito chiamato i soccorsi, venendo poi trasportato all’ospedale più vicino e poi a Bruges. A causa di un trauma cranico, i medici lo hanno indotto in un coma farmacologico per poi sottoporlo ad alcuni interventi chirurgici che hanno avuto esito positivo. Ora, Ide si è svegliato con l’anno nuovo e ha voluto ringraziare tutti con un post sui propri social. «Voglio ringraziare alcune persone che mi hanno sostenuto in questi ultimi cinque mesi durante questo periodo particolare della mia vita. Grazie a mia moglie, alla mia Lady, al mio tutto, che mi ha sostenuto 24 ore su 24, 7 giorni su 7, giorno e notte, di settimana in settimana, mese per mese. Senza di lei non sarebbe stato possibile reagire in questi 142 giorni e provare a tornare a quello che ero prima. Grazie ai dottori, gli infermieri, tutti coloro che mi hanno aiutato durante la mia permanenza in ospedale, a coloro che mi hanno assistito nel recupero. Non riesco ancora a credere come siano stati in grado di gestire gli interventi, sono un gruppo di persone incredibili».

«Grazie ai miei genitori, che sono venuti ogni giorno. So che avevano tante domande all’inizio di questa storia ma, come hanno visto, vado ancora al massimo! Grazie alla mia famiglia, ai miei amici e al mio staff, mi avete aiutato molto. Voglio augurare a tutti un felice anno nuovo!».

Leggi altri articoli in Endurance & GT

Commenti chiusi

Articoli correlati