L’ex campione Blancpain GT Series Enzo Ide in coma farmacologico

Incidente domestico per il belga

Enzo Ide, campione della Blancpain GT Series Sprint Cup, è in coma farmacologico in seguito a un incidente domestico.
L’ex campione Blancpain GT Series Enzo Ide in coma farmacologico

Arriva una notizia preoccupante dal Belgio: Enzo Ide, campione della Blancpain GT Series Sprint Cup nel 2016, è in coma farmacologico nell’ospedale di Bruges in seguito a un incidente domestico. La situazione del pilota belga è comunque stabile.

Le condizioni del pilota belga

Secondo quanto riportano le fonti locali, Ide è stato trovato dalla moglie in casa in stato confusionale ancora lo scorso 13 agosto, venendo poi trasferito al policlinico con delle emorragie interne. Dopo ciò, è stato spostato all’attuale ospedale AZ Sint-Jan dove e stato sottoposto a dei interventi chirurgici con esito positivo. «La sua famiglia e sua moglie sono sotto shock per l’incidente. Non sanno esattamente cosa sia successo, ma sperano che le sue condizioni possano migliorare per permettergli una pronta e completa guarigione» ha dichiarato Stijn Verbist, avvocato della famiglia, secondo quanto ha riportato Motorsport.com. Parlando della carriera sportiva, Ide è salito al volante delle vetture GT nel 2010, diventando una presenza costante tra FIA GT3 European Championship, FIA GT1 World Championship e la Blancpain GT Series. Dopo anni senza risultati troppo eclatanti, nel 2016 è arrivato il titolo nella Sprint Cup, correndo quattro tappe con Christopher Mies e una con Robin Frijns sull’Audi R8 LMS del Team WRT. Dopo un anno nero nel 2017, il 28enne ha allentato la presa prendendo sempre meno parte alle gare.

Il supporto della Blancpain GT Series

Così la BGTS ha voluto supportare il pilota sui propri canali social: «I nostri pensieri sono con il campione 2016 della Sprint Cup Enzo Ide, che è attualmente in cura in ospedale dopo aver subito un trauma cranico all’inizio di questo mese. A nome dei suoi amici di SRO Motorsports Group, auguriamo ad Enzo un completo e rapido recupero».

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Endurance & GT

Commenti chiusi

Articoli correlati