ERC | La ripartenza di Veiby dopo la squalifica dal WRC

Veiby iscritto al Rally Liepaja

Dopo la pesante squalifica dal WRC, Ole Christian Veiby potrebbe proseguire il suo 2021 nell'ERC europeo: intanto correrà al prossimo Rally Liepaja
ERC | La ripartenza di Veiby dopo la squalifica dal WRC

Ole Christian Veiby di recente è stato protagonista suo malgrado di una pesante squalifica dal WRC in cui era impegnato (più precisamente, nella categoria cadetta del WRC2) con Hyundai Motorsport. Il giovane norvegese si è beccato infatti una sospensione di ben sei mesi – in pratica, stagione finita – dal Mondiale, per aver commesso una leggerezza nel rispetto degli obblighi della quarantena dopo essere stato in contatto, lui e il navigatore Jonas Andersson, con un positivo al virus (Andreas Mikkelsen, per la precisione) e non aver informato il delegato per il Covid-19 del Rally di Portogallo, pur essendo entrambi negativi all’inizio della settimana dell’evento. Ma la cosa non era certo finita qui.

Veiby, la quarantena violata e la squalifica

Poi è risultato infatti che Veiby era stato contagiato, cosa venuta fuori in un successivo test antigenico pochi giorni dopo e nell’imminenza del via della gara. Nel frattempo l’equipaggio aveva pure disputato normalmente lo shakedown, e una volta rinvenuta la positività del pilota entrambi non avevano rispettato la quarantena obbligatoria di dieci giorni: si erano spostati in auto dal Portogallo alla Spagna (Veiby dichiarerà di avere usato quel mezzo proprio per evitare contatti con altre persone), violando l’art. 6.18 Appendice S del Codice Sportivo Internazionale FIA. Di conseguenza, i Commissari Sportivi della Federazione Internazionale avevano inflitto la pesante squalifica di sei mesi al pilota e tre ad Andersson. Il norvegese si era difeso dicendo di aver ricevuto una presunta telefonata del delegato per il Covid-19, che gli avrebbe informati del fatto che avrebbero potuto trascorrere l’isolamento a casa e non in hotel, purché si fossero mossi in auto. 

Questa è la sintesi del fattaccio. Comunque siano andate le cose, Veiby è fuori dal WRC 2021, e quindi ci si è chiesto cosa avrebbe fatto in questa stagione durante la sosta forzata. «La batosta se l’è cercata», aveva dichiarato ai nostri microfoni il team principal di Hyundai Motorsport Andrea Adamo, aggiungendo il fatto che una volta che il pilota avrebbe manifestato la propria volontà, avrebbero di conseguenza cercato una alternativa per non farlo stare con le mani in mano.

Veiby ed Andersson al Rally Liepaja

Ora c’è un piano B, ufficializzato dallo stesso Veiby sui suoi canali social. Assieme ad Andersson e a bordo entrambi come sempre della Hyundai i20 R5, correrà al Rally Liepāja, secondo appuntamento dell’ERC 2021 di scena dal 1 al 3 luglio prossimi. L’equipaggio gareggerà supportato dal team finnico Printsport Racing, con il quale debutta per la prima volta, così come sarà un esordio per Veiby la presenza nella gara sugli sterrati lettoni.

Ancora non si sa se siamo davanti all’inizio di un impegno a tempo pieno o parziale che sia nel campionato europeo rally, che il giovane norvegese ha affrontato in precedenza per soli due appuntamenti nel 2015: al momento non filtrano ulteriori dettagli sul suo 2021, ma se riuscirà ad ottenere un buon risultato potrebbe magari giocarsi in questa stagione le proprie carte nel contesto dell’ERC.

Crediti Immagine di Copertina: Hyundai Motorsport

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati