Dakar | Tappa 1, Auto: Al Attiyah vince ancora, giornata no per gli Audi

Petrahansel, Sainz ed Ekstrom in difficoltà

La prima tappa della Dakar 2022, validità Auto, va a Nasser Al-Attiyah, seguito da Sebastien Loeb. Problemi per gli equipaggi sulla Audi RS Q e-tron
Dakar | Tappa 1, Auto: Al Attiyah vince ancora, giornata no per gli Audi

Nasser Al-Attiyah concede il bis dopo il prologo di ieri e fa sua la Tappa 1 della Dakar 2022, un circuito ad anello da Ha’il ad Ha’il per 333 km cronometrati. Per il qatariota di Toyota Gazoo Racing ed il suo navigatore Matthieu Baumel questa frazione è stata praticamente una passeggiata sul velluto (o meglio, sulla sabbia, che ha caratterizzato l’81% della prova odierna) con il loro GR DKR Hilux T1+, dominando dall’inizio alla fine anche grazie alla scelta di partire per decimi (privilegio, quello di scegliersi per primi la posizione allo start, concesso al vincitore del prologo).

Loeb sul podio della Tappa 1

Al secondo posto si posiziona un Sébastien Loeb meno in sordina rispetto a ieri, che conduce il proprio BRX Prodrive T1+ al secondo posto dopo uno sprofondo a metà tappa oltre dieci minuti di ritardo. Alla fine l’alsaziano di Bahrain Raid Xtreme chiude sulla piazza d’onore con 12’07” di ritardo da Al-Attiyah.

Terzo posto per Martin Prokop sul Ford Raptor RS XC per Benzina Orlen Team, con un gap di 21’21”. Nel resto della top ten al traguardo segnaliamo il settimo posto di Giniel de Villiers (Toyota) a 33’33” dal compagno di squadra Al-Attiyah, l’ottavo di Jakub Przygonski (Orlen Team) a 41’51”, il nono di Yazeed Al-Rajhi a 43’40” ed infine Cyril Despres (GPX Racing) a 48’53” di ritardo.

Giornata nerissima per gli Audi

Come si nota non abbiamo citato alcuni dei grandi nomi di questa edizione, in particolare quelli schierati da Audi Sport sulla RS Q e-tron. Stéphane Peterhansel si era ritrovato a soli sei secondi da Al-Attiyah, ma poi verso il terzo waypoint il pluricampione della Dakar ha accusato un danno all’asse posteriore dell’Audi, cosa che ha costretto l’equipaggio completato da Edouard Boulanger a fermarsi in attesa del camion di assistenza del team. Sicuramente alla fine di questa giornata riporterà un notevole svantaggio, visto che al momento è fuori dai primi ottanta arrivati al traguardo e ha già sul groppone cinque ore e mezzo di ritardo: al momento pare che Peterhansel voglia comunque arrivare al traguardo di tappa, costi quel che costi, pur di evitare un ignominioso ritiro dai primissimi istanti della Dakar, dalla quale comunque è ufficialmente fuori dai giochi per il titolo finale.

Non è andata meglio al suo compagno di squadra Carlos Sainz, secondo nel prologo e sprofondato nelle retrovie dopo aver stazionato nei primi dieci sino al chilometro 239. Successivamente lo spagnolo si è letteralmente perso, andando in tilt con la navigazione (aspetto da lui criticato nelle recenti edizioni della Dakar). Al momento risulta 32esimo con due ore di ritardo, mentre l’altro Audi Mattias Ekström, anch’egli in difficoltà con l’orientamento, dovrebbe essersi posizionato 21esimo con un’ora e mezza da Al-Attiyah. Insomma, una giornataccia per gli equipaggi dell’ambiziosa RS Q e-tron.

Dakar 2022, Tappa 1: i risultati nei SSV e Camion

Aron Domzała sul Can-Am di South Racing Team vince la tappa 1 nei Side by Side, mentre nei Prototipi Leggeri svetta Seth Quintero sull’OT3 del Red Bull Junior Team; 26esimi Mashael Al Obaidan ed il nostro Jacopo Cerutti, sul Can-Am Maverick di South Racing. Infine, nei camion il primo posto è del Kamaz guidato da Dmitry Sotnikov.

Dakar 2022, Tappa 1: classifica generale Auto

POS.     EQUIPAGGIO TEAM TEMPO / DISTACCO    
1    
(QAT) NASSER AL-ATTIYAH
(AND) MATTHIEU BAUMEL
TOYOTA GAZOO RACING 03H 30′ 53”    
2    
(FRA) SEBASTIEN LOEB
(BEL) FABIAN LURQUIN
BAHRAIN RAID XTREME + 00H 12′ 44”    
3    
(CZE) MARTIN PROKOP
(CZE) VIKTOR CHYTKA
BENZINA ORLEN TEAM + 00H 22′ 39”    
4    
(ARG) LUCIO ALVAREZ
(ESP) ARMAND MONLEON
OVERDRIVE TOYOTA + 00H 27′ 42”    
5    
(RAF) VLADIMIR VASILYEV
(LVA) OLEG UPERENKO
VRT TEAM + 00H 28′ 58”    
6    
(ARG) SEBASTIAN HALPERN
(ARG) BERNARDO GRAUE
X-RAID MINI JCW TEAM + 00H 29′ 37”    
7    
(ZAF) GINIEL DE VILLIERS
(ZAF) DENNIS MURPHY
TOYOTA GAZOO RACING + 00H 33′ 33”    
8    
(POL) JAKUB PRZYGONSKI
(DEU) TIMO GOTTSCHALK
ORLEN TEAM + 00H 41′ 51”    
9    
(SAU) YAZEED AL RAJHI
(GBR) MICHAEL ORR
OVERDRIVE TOYOTA + 00H 43′ 40”    
10    
(FRA) CYRIL DESPRES
(DEU) TAYE PERRY
GPX RACING +00H 48′ 53”  

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Dakar

Commenti chiusi

Articoli correlati