CIR

CIR | Crugnola ed Ometto difenderanno il loro titolo nel 2021 con Hyundai Rally Team Italia

I dettagli del 2021 di Crugnola

Scopriamo i dettagli del programma e del pacchetto competitivo a disposizione di Andrea Crugnola, che entra a far parte di Hyundai Rally Team Italia e con essi difenderà il proprio titolo nel CIR
CIR | Crugnola ed Ometto difenderanno il loro titolo nel 2021 con Hyundai Rally Team Italia

Dopo tante indiscrezioni, abbiamo finalmente il quadro completo del programma 2021 e del pacchetto competitivo a disposizione di Andrea Crugnola e Pietro Ometto, vincitori uscenti del Campionato Italiano Rally 2020 e che si apprestano a difendere il proprio titolo con un nuovo team ed una nuova vettura.

Il pacchetto competitivo a disposizione di Crugnola ed Ometto

È confermato il fatto che dalla Citroen C3 R5 dello scorso anno passeranno alla Hyundai i20 R5, testata di recente, con cui debutteranno al Rally Il Ciocco e Valle del Serchio, primo appuntamento del CIR Sparco 2021 preso d’assalto da rallisti di livello nazionale ed internazionale. Crugnola ed Ometto entrano nello Hyundai Rally Team Italia, braccio armato ufficiale nel nostro Paese di Hyundai Motorsport, con il team principal Andrea Adamo sempre molto attento all’ambiente rallistico di casa nostra (come ha dimostrato in questi anni con la presenza degli equipaggi sulla vettura coreana, ufficiali e non, in eventi come al Rally di Alba) e ai talenti come lo stesso varesino, adocchiato da tempo. La vettura, gommata Pirelli, sarà preparata dal team cliente Friulmotor, mentre sarà garantito il supporto anche da Movisport e da Peletto Racing Team, che ha siglato la partnership con Hyundai e sarà presente con il proprio marchio Peletto Srl sulle fiancate sia della i20 di Crugnola, che degli altri esemplari R5 con cui si presenteranno eccezionalmente al Ciocco i due piloti ufficiali di Hyundai Motorsport Thierry Neuville e Craig Breen.

Alla gara del 13 marzo Friulmotor inizierà la sua stagione completa nel CIR Sparco, mentre il campione italiano rally 2020 volterà pagina adattandosi ad una nuova vettura che, una volta avvenuta l’omologazione questa estate, cederà il testimone alla nuova i20 N Rally2, a bordo della quale salirà anche Crugnola così come gli altri equipaggi impegnati nei vari campionati con la vecchia R5. Il già due vincitore anche del CIR Asfalto potrà contare inoltre sul supporto dei tecnici ed ingegneri di Hyundai Motorsport Customer Racing, al suo fianco nei test e nelle gare.

“Hyundai punta alla conquista del titolo italiano”

«Hyundai Italia ha fatto un ottimo lavoro nel mettere assieme team e piloti sotto l’insegna di Hyundai Rally Team Italia, squadra che è chiaramente in grado di vincere il campionato nazionale italiano», ha spiegato Andrew Johns, responsabile delle operazioni Customer Racing di Hyundai Motorsport. «Con il supporto aggiuntivo di Pirelli e del reparto Customer Racing di Hyundai Motorsport, penso che tutte le persone coinvolte possano aspettarsi un 2021 molto esaltante. […] L’Italia è stata un mercato forte per la i20 R5 sin dai primi giorni, ma questa stagione segna una ulteriore opportunità per avere un cliente Hyundai che conquisti il titolo alla fine dell’anno. Attendo con ansia i festeggiamenti che sono certo arriveranno», conclude un fiducioso Johns. Ricordiamo che Hyundai Rally Team Italia è nato nel 2019 con il sostegno nei confronti di S.A. Motorsport di Riccardo Scandola, con suo fratello Umberto tra i primi piloti di punta del team ed inizialmente impegnato nel CIR Terra. Nel 2021 il veronese dovrebbe disputare l’ERC europeo.

Chiudiamo con le parole di Andreas Crespi, managing director di Hyundai Italia: «Siamo orgogliosi del fatto che Hyundai Italia possa ancora una volta dare un supporto concreto a un programma Hyundai Motorsport Customer Racing. Nel 2021 puntiamo al successo nel Campionato Italiano Rally e a dare maggiore visibilità al marchio Hyundai raccontando le emozioni del rally, la disciplina più autentica del motorsport che fa riferimento alle prestazioni delle vetture stradali. Il lancio nei prossimi mesi della nuova i20 N, della nuova Kona N e della nuova i30 N – conclude Crespi –  rappresenterà una pietra miliare per il marchio N ad alte prestazioni, dopo il suo successo mondiale: modelli accessibili e divertenti per un piacere di guida senza compromessi, in linea con i valori del motorsport».

Crediti Immagine di Copertina: Hyundai Motorsport

Leggi altri articoli in CIR

Commenti chiusi

Articoli correlati