Dakar | Tappa 3 SSV, Quad e Camion: Chaleco Lopez sempre più leader, prima vittoria per Cavigliasso

Ancora difficoltà per Meeke

Nella Tappa 3 della Dakar 2021 i ragazzini terribili del Red Bull Junior Team continuano a fare faville tra i Prototipi Leggeri, mentre Nicolas Cavigliasso conquista la sua prima vittoria tra i Quad
Dakar | Tappa 3 SSV, Quad e Camion: Chaleco Lopez sempre più leader, prima vittoria per Cavigliasso

Concludiamo la nostra rassegna quotidiana sulla Dakar 2021 andando a spulciare i risultati più importanti nelle altre categorie, ovvero i Side by Side del gruppo T4 e T3 (oggi ci sono state alcune conferme), nei Quad con il ritorno al successo di un campione di due edizioni fa e tra i Camion.

Dakar 2021, Tappa 3: nuova vittoria per Chaleco Lopez

Quindi partiamo dai SSV, la cui vittoria generale di tappa (ricordiamo che si è disputato il circuito di Wadi Ad-Dawasir, in prossimità del deserto del Quarto Vuoto, per 403 km di gara) è andata a Francisco Chaleco Lopez, autore di una straordinaria risalita dal 30esimo posto – all’altezza del primo waypoint – sino alla vetta. Il pilota a bordo del Can Am XRS spodesta alla fine un Austin Jones che sullo stesso mezzo ha corso in testa fino agli ultimi chilometri, dove ha però subito la beffa del cambio della guardia ad opera di Lopez. Lo statunitense si piazza così al secondo posto al traguardo, a 23 secondi di ritardo dalla vittoria e con un solo secondo di vantaggio sul rookie, anch’egli a bordo del Can Am XRS, Michal Goczał. Quarto Khalifa Al-Attiyah, altro rookie (giudato dall’italiano Paolo Ceci) nonché fratello più giovane di Nasser, anche oggi vincente tra le Auto.

Tripletta Red Bull Junior Team nei Prototipi Leggeri. Ancora una giornata nera per Meeke

Il 18enne Seth Quintero si piazza invece ancora una volta primo tra i Prototipi Leggeri, bissando il risultato della tappa di ieri, ma questa volta davanti ai compagni di squadra in Red Bull Off-Road Junior Team Mitchell Guthrie (con un ritardo di 6’47”) e Cristina Gutiérrez (gap di 9’20”), che resta sempre la leader di categoria con otto minuti di vantaggio su Quintero. Ottava al traguardo con venti minuti di ritardo la nostra Camelia Liparoti. Altra giornata difficile per Kris Meeke, dopo il debutto horror con la ruota di scorta del suo Zephyr T3 andata a fuoco nella prima tappa, l’essere stati trainati di notte da un camion (ingannando l’attesa con le tribù locali, roba da scriverci un libro come ha ammesso lo stesso ex rallista) ed essere ripartiti con una penalità di 14 minuti nella tappa successiva. All’altezza dell’ultimo waypoint di oggi il pilota sul T3 di PH Sport era 54esimo a tre ore di ritardo, a chiusura di «un’altra giornata piena di problemi», come poi ha commentato sui suoi social: a quanto pare infatti il suo mezzo si è fermato a 20 km dal traguardo, per via di una serie di guasti, spiega ancora Meeke, che si trascinano da quel imprevisto corto circuito avvenuto nella Tappa 1.

Tornando alla classifica dei SSV dopo la terza prova, Chaleco Lopez comanda ancora con 6’08” su Aron Domzala, e con un vantaggio di 7’13” su Jones, terzo.

Prima vittoria alla Dakar 2021 per Cavigliasso

Nei Quad oggi è stata la giornata di Nicolas Cavigliasso, il già campione della Dakar 2019 che dopo aver preso le misure nelle tappe precedenti al suo esordio in Arabia Saudita conquista la sua prima vittoria. Issato al commando dopo il chilometro 137, l’argentino di Dragon Rally Team taglia il traguardo con un minuto tondo di vantaggio su Giovanni Enrico, rivale quest’oggi molto agguerrito e che resta leader assoluto. Terzo posto di tappa per Manuel Andújar, a quattro minuti da Cavigliasso, mentre sono sei i minuti e quindici i secondi il gap di Alexandre Giroud, che resta secondo in classifica dietro ad Enrico, attardato di 4’06”. Tornando a Cavigliasso, quest’ultimo compie un balzo e si porta al terzo posto della generale, a 6’41” dalla vetta.

Sotnikov sempre leader tra i Camion

Infine, tra i Camion oggi è stata la giornata dei Maz con Siarhei Viazovich, che batte i soliti Kamaz con l’altrettanto solito Dmitry Sotnikov con 18 secondi di vantaggio. Terzo posto per Anton Shibalov a 1’16” di gap, mentre continua a soffrire il campione uscente Andrey Karginov che neppure oggi riesce a spuntarla, pur ritrovandosi a lottare per il podio finale: ma alla fine il russo perde alcuni minuti verso la conclusione e si posiziona quinto – comunque il suo miglior risultato sino ad ora alla Dakar 2021 – con quasi tre minuti e mezzo di ritardo, dietro a Martin Macik su Iveco. Nella classifica post tappa resta leader Sotnikov su Viazovich.

 

 

Leggi altri articoli in Dakar

Commenti chiusi

Articoli correlati