Dakar | Quad, riecco il campione Nicolas Cavigliasso: “Torno per riprendermi la corona”

Il vincitore della Dakar 2019 si ripresenta

Dopo aver saltato l'ultima edizione, l'argentino Nicolas Cavigliasso è pronto alla lotta per la riconquista della Dakar nella categoria Quad
Dakar | Quad, riecco il campione Nicolas Cavigliasso: “Torno per riprendermi la corona”

Alla Dakar 2021 in partenza questo weekend ritroveremo in gara tra gli oltre 500 iscritti anche Nicolas Cavigliasso, pronto a riprendersi lo scettro di campione nella categoria Quad.

La terza Dakar di Cavigliasso, la prima in Arabia Saudita

L’argentino infatti punta al bis dopo la vittoria nell’edizione 2019, in quella che fu la sua seconda partecipazione dopo essersi distinto come miglior rookie l’anno precedente. Il 29enne rappresenta uno dei favoriti principali – se non il favorito tout court – della corsa in Arabia Saudita, contesto che Cavigliasso affronterà per la prima volta e lo farà a bordo dello Yamaha YFM 700 per il Dragon Rally Team. «Sono felice di tornare alla Dakar – ha dichiarato il pilota ai media argentini prima della sua partenza -. Sarà in un altro continente, in un altro Paese, quindi sarà molto difficile […]. Ma per fortuna sono riuscito ad allenarmi bene. […] Siamo competitivi».

L’incognita di un 2020 quasi senza gare

Nel 2020 Cavigliasso ha potuto partecipare giusto alla South American Rally Race, tra l’altro vincendola (ovviamente tra i Quad), mentre per il resto ha dovuto fare i conti con le restrizioni dei lockdown. «Quest’anno non potevo essere alla Dakar e l’unica gara a cui ho partecipato è stata la SARR dove ho vinto nella mia categoria. Poi è arrivato il lockdown e ho avuto la fortuna di potermi allenare su un circuito di sci di fondo con protocolli rigidi. Da ottobre finalmente ho ripreso gli allenamenti in montagna o nei campi, cercando di prendere un buon ritmo, ma comunque la mancanza di competizione nei rally si fa sentire», ha dichiarato sul sito della Dakar l’argentino, che pur godendo di un ottimo curriculum (tra cui anche la vittoria del Merzouga Rally nel 2017) potrebbe pagare i pochi chilometri macinati in gara quest’anno e l’adattamento allo scenario dell’Arabia Saudita. Al suo fianco il team Nic Pro che si occupa della preparazione del suo quad, il Dragon Rally Team per l’assistenza, un meccanico personale ed anche sua moglie Valentina, a cui chiese la mano proprio durante la premiazione finale della Dakar 2019.

Dakar 2021, i principali favoriti tra i Quad

Nella categoria Quad di quest’anno non ci sarà Ignacio Casale, tre volte campione di categoria alla Dakar – inclusa l’edizione 2020 – che nella stagione che sta per aprirsi tornerà a correre nei Camion a dieci anni di distanza dall’ultima volta, e con il team Tatra Buggyra Racing. Assente anche Simon Vitse, che ha ben figurato nel 2020, e Rafal Sonik, vincitore nel 2015 e terzo classificato nell’edizione uscente: di conseguenza Cavigliasso se la dovrà principalmente vedere contro Alexandre Giroud, quarto nel 2019, Manuel Andujar, che ha centrato la top 5 nelle ultime due Dakar ed è sponsorizzato dalla squadra del Boca Juniors (sic!) ed infine Kamil Winiewski, in sostituzione di Sonik. Cavigliasso comunque parte con lo spirito giusto: «Il mio obiettivo? Lottare contro i migliori e mi dispiace che Ignacio Casale non sia nella categoria, perché sarebbe stato un duello interessante. Corro per vincere: vado a riprendermi la mia corona».

Leggi altri articoli in Dakar

Commenti chiusi

Articoli correlati