IMSA | Charlotte, Gara: Corvette domina nella pioggia con Garcia-Taylor

BMW vince in GTD con Turner Motorsport

Antonio Garcia e Jordan Taylor sono ancora vincitori nell'IMSA WeatherTech SportsCar Championship, trionfando sul bagnatissimo Roval di Charlotte.
IMSA | Charlotte, Gara: Corvette domina nella pioggia con Garcia-Taylor

Antonio Garcia conquista la quinta vittoria su sette gare con la Corvette C8.R nel round dell’IMSA WeatherTech SportsCar Championship a Charlotte. Su un Roval sommerso dalla pioggia, lo spagnolo – in coppia con Jordan Taylor – beffa John Edwards, 2° con la BMW a 1”474 di margine.

Garcia-Taylor vincono ancora con Corvette in GTLM

Non erano assolutamente facili le condizioni sulla pista statunitense, con la NASCAR Xfinity che aveva anticipato le aspettative dei 18 partenti alla corsa da 100 minuti che, tra l’altro, era stata rimandata di un’ora proprio per via del ritardo accumulatosi della NASCAR. Il difficile drenaggio dell’acqua dalla pista ha messo all’allerta tutti i piloti e gli incidenti non sono mancati: come il botto di Tommy Milner con la Corvette #4 a causa di una rottura della sospensione quando mancavano solo sei minuti al termine, oppure la Porsche #912 di Laurens Vanthoor che è andata contro le barriere nell’infield, emulato qualche minuto dopo da Fred Makowiecki. La lotta si è concentrata tra la Corvette #3 e la BMW #24, con Krohn che aveva superato Jordan partito dalla pole al 4° giro; dopodiché, Garcia ha rimesso tutto a posto sorpassando a 25 minuti dal termine Edwards, centrando così la vittoria. Sul podio l’altra BMW di Connor De Philippi e di Bruno Spengler, con il resto delle GTLM ritirate.

Auberlen-Foley s’impongono in GTD con BMW

Bill Auberlen e Robby Foley ritornano alla vittoria nella classe GTD con la loro BMW M6 GT3 allestita dal Turner Motorsport. Foley aveva preso il comando nella seconda parte di gara, aumentando il distacco sul 2° a 20” e gestendo poi il finale dopo la ultima neutralizzazione. Patrick Long e Ryan Hardwick sono secondi con la Porsche di Wright Motorsport, mentre sul gradino più basso del podio Roman De Angelis e Ian James con l’Aston Martin di The Heart of Racing; i due possono ringraziare l’incidente tra Mario Farnbacher e Jack Hawksworth – facente parte dei due equipaggi che lottano per il titolo – che ha compromesso le gare di entrambi. La Lexus di Hawksworth, in copia con Aaron Telitz, si è beccata un drive-through e ha concluso quinta di classe, mentre l’Acura di Farnabacher-McMurry è quarta.

IMSA WeatherTech SportsCar Championship 2020 – Motul 100% Synthetic Grand Prix, gara: classifica

Copyright foto: LAT Images / Michael L. Levitt

Leggi altri articoli in Endurance & GT

Commenti chiusi

Articoli correlati