disattiva

WTCR | Race of Spain, Gare: Azcona vince e rimane leader, Magnus insegue

Il belga trionfa in Gara 1

Gilles Magnus e Mikel Azcona vincono le due gare ad Aragon, con lo spagnolo di Hyundai che rimane saldamente al comando della classifica piloti del FIA WTCR.
WTCR | Race of Spain, Gare: Azcona vince e rimane leader, Magnus insegue

Sono Gilles Magnus e Mikel Azcona a vincere le due gare della Race of Spain, terzo doppio appuntamento valido per il FIA WTCR 2022. Lo spagnolo di Hyundai rimane il capoclassifica al termine del weekend, inseguito proprio dal belga.

Il resoconto di Gara 1

Gilles Magnus ha resistito alla grande pressione di Rob Huff vincendo Gara 1. L’inglese della Zengő Motorsport ha dato il massimo con la sua Cupra Leon Competición, ma non è riuscito a passare l’Audi RS 3 LMS del rivale griffato Comtoyou Team Audi Sport, che ha conquistato la sua seconda affermazione nella serie, prima della stagione 2022.

Partito dalla pole position, Magnus ha mantenuto la testa della corsa nelle prime curve, mentre il suo compagno Nathanaël Berthon è sceso dalla seconda alla quarta posizione. Il Campione in carica Yann Ehrlacher ha superato il francese, imitato da Huff poco dopo. Il britannico ha poi passato Ehrlacher e si è messo all’inseguimento di Magnus.

Berthon ha ripassato Ehrlacher al secondo giro, quando i due sono entrati in contatto; la Lynk & Co ha perso tre posizioni, mentre Yvan Muller e Mikel Azcona gli sono saltati davanti. Lo spagnolo, che partiva dall’ottava posizione in griglia, si è mostrato il più in palla, mettendosi alle spalle velocemente pure Muller, per poi tallonare Berthon per tutta la gara, mancando di poco il podio nella sua gara di casa.

Dietro ad Azcona, troviamo il suo compagno di squadra della BRC Hyundai N Squadra Corse, Norbert Michelisz, si è dimostrato veloce con la sua Elantra N TCR ed è risalito dalla nona posizione in griglia per concludere quinto. Un Ehrlacher insoddisfatto si è piazzato sesto dopo che lo zio Muller gli ha permesso di passare.

Santiago Urrutia è ottavo, mentre Thed Björk è risalito dalla dodicesima posizione per concludere nono e completare un trenino di quattro Lynk & Co. Mehdi Bennani chiude la Top10 con l’altra Audi marchiata Comtoyou alla sua prima gara al MotorLand Aragón.

Esteban Guerrieri è stato il primo delle Honda Civic Type R tagliando il traguardo 11°, con il suo compagno di squadra di ALL-INKL.COM Münnich Motorsport, Néstor Girolami a seguire, davanti a Ma Qing Hua e Tiago Monteiro.

Attila Tassi, Tom Coronel e Dániel Nagy si sono ritirati, con Nagy che ha urtato un dissuasore, rotto un cerchione, perso un passaruota e forato uno pneumatico.

I risultati di Gara 1

Il resoconto di Gara 2

L’idolo locale Mikel Azcona si porta a casa il successo in Gara 2, con Rob Huff ancora una volta secondo. Con il terzo trionfo stagionale, lo spagnolo rimane leader della classifica piloti.

Ma Qing Hua era partito forte dalla pole position, ma è stato presto attaccato da collega Norbert Michelisz, al suo fianco in prima fila, che con la Hyundai ha preso il comando alla curva 3, per poi entrare pesantemente in contatto con una pila di pneumatici che delimitano la pista. L’impatto ha causato gravi danni alla posteriore sinistra del mezzo di BRC, con Tom Coronel che ha avuto un grave incidente con la sua Audi; l’olandese ha abbandonato la scena e la safety car è entrata in pista.

La gara è ripresa al quarto giro, con Ma che ha subìto l’attacco di Dániel Nagy (Zengő Motorsport) all’interno della curva 1 salendo al comando. Azcona ne ha approfittato per scavalcare il cinese della Cyan Performance Lynk & Co e salire al secondo posto. Al giro seguente si è sbarazzato anche di Nagy, che poi ha lasciato passare il suo compagno di squadra Huff per inseguire Azcona, ma il pilota britannico si è accontentato di un altro ottimo secondo posto. Santiago Urrutia ha avuto la meglio su Nagy per conquistare il podio finale.

Il Campione Yann Ehrlacher è partito dall’ottava posizione in griglia rimontando fino alla quinta, aiutato da Ma che gli ha permesso di passare. Il cinese ha concluso sesto, mentre Yvan Muller ha lottato contro una coppia di Audi per il settimo posto. Mehdi Bennani ha pressato duramente l’alsaziano perdendo poi una posizione nelle fasi finali a favore di Nathanaël Berthon. Alle spalle di Bennani, il vincitore di Gara 1, Gilles Magnus, ha completato la Top10, dopo aver superato la Lynk & Co di Thed Björk a ridosso della fine.

Esteban Guerrieri chiude un weekend difficile per la Honda con la 12a posizione per il team ALL-INKL.COM Münnich Motorsport, con il compagno di squadra Néstor Girolami subito dietro.

Azcona ha ora un vantaggio di 28 punti su Magnus, mentre Urrutia e Huff sono a pari merito per il terzo posto, a sei punti di distanza da Ehrlacher.

I risultati di Gara 2

Copyright foto: Frédéric Le Floch / DPPI

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Notizie

Commenti chiusi

Articoli correlati