Nasce la S-WRC

Nasce la S-WRC

Semaforo verde per le Super 2000 a partire dal 2010. Venerdì, la FIA, nel meeting che si è tenuto a Monaco,  ha dato l’ok per l’entrata nel mondiale rally della nuova categoria.

10 saranno i rally validi per l’S-WRC, serie che andrà ad affiancare la WRC Cup per i team S2000. I partecipanti, al momento della registrazione, dovranno indicare sette appuntamenti, tra cui due fuori dal continente, nei quali prendere punti.

La nuova categoria andrà a dividere in due competizioni separate il mondiale produzione (P-WRC), che prima era aperto a macchine Super 2000 e al gruppo N4, andando ad assegnare due titoli iridati distinti.

Il Consiglio Mondiale, ha anche preso delle decisioni riguardo alle regolazioni tecniche e di sicurezza delle WRC. Dal 2011, tutte le nuove omologazioni delle Super 2000 dovranno essere dotate di un motore turbo 1600cc; inoltre sempre dal 2011 le Super 2000 (sia con motore 1600cc turbo che 2000cc aspirato) e il gruppo N  potranno competere nel WRC e in tutti i Campionati Regionali della FIA.

Dal 2010 invece, per quanto riguarda la sicurezza, i piloti dovranno obbligatoriamente indossare il nuovo casco studiato e omologato dalla FIA, che aumenterà la protezione nelle zone con maggior rischio d’impatto.

In ultimo, dopo alcune revisioni, è stato diramato il calendario ufficiale 2010:

  1. Svezia: 12-14 febbraio
  2. Messico: 5-7 marzo
  3. Giordania: 1-3 aprile
  4. Turchia: 16-18 aprile
  5. Nuova Zelanda: 7-9 maggio
  6. Portogallo: 28-30 maggio
  7. Bulgaria: 9-11 luglio
  8. Finlandia: 29-31 luglio
  9. Germania: 20-22 agosto
  10. Giappone: 10-12 settembre
  11. Francia: 30 settembre- 3 ottobre
  12. Spagna: 22-24 ottobre
  13. Gran Bretagna: 11-14 novembre

First and foremost, think about the ipad as https://essaydragon.com a creation tool rather than a consumption tool

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Rally

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati