Dakar 2016 – Peterhansel sotto investigazione

Il pilota Peugeot avrebbe rifornito in una zona non consentita

Dakar 2016 – Peterhansel sotto investigazione

Tornato al comando della generale grazie al terzo posto conseguito nell’8° tappa da Salta a Belen, ma soprattutto ai guai di Loeb Stephane Peterhansel potrebbe perdere tutto di non autorizzata.

“Non capisco la situazione perché c’è e ci sarà sempre la massima sportività” – si è discolpato il boss Peugeot Bruno Famin.

Non del tutto convinto il capo della rivale X-raid Sven Quandt: “Nel briefing tecnico si era detto chiaramente che nessuno avrebbe dovuto benzina che fosse lungo il percorso o nelle liaison, al mattino o alla sera. La sezione indicata era soltanto appannaggio di quad e moto. Non per le auto”.

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Rally

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Rally

WRC – Peugeot snobba il mondiale

Per boss Famin è una serie troppo europea e con poco ritorno
Peugeot non è interessata a tornare nel mondiale dopo una decina d’anni di assenza. Lo ha dichiarato il direttore del