WRC | Arctic Rally Finland: M-Sport impegnata nei test pre gara, inaugurati dal ritorno di Bertelli

La preparazione di M-Sport

Con una due giorni di prova con protagonista Lorenzo Bertelli, prossimo a tornare in una gara del WRC, M-Sport ha dato il via ai test in vista dell'Arctic Rally Finland
WRC | Arctic Rally Finland: M-Sport impegnata nei test pre gara, inaugurati dal ritorno di Bertelli

Mancano pochi giorni al secondo appuntamento del WRC, l’Arctic Rally Finland che soppianta il cancellato (causa Covid) Rally di Svezia, ma che assicurerà al campionato un inedito quanto estremamente rigido appuntamento invernale.

I test M-Sport in vista dell’Arctic Rally Finland (anche per dimenticare Monte Carlo)

I team hanno già svolto in territorio finnico i test pre-evento, a parte M-Sport che in questo fine settimana sta dando fondo alle proprie sessioni di prova, con le Ford Fiesta WRC impegnate a rifinire set-up e configurazione con le Pirelli Sottozero chiodate in quel della Lapponia. «Il test sarà utile per adattare l’assetto della vettura, ma allo stesso tempo lo sfrutteremo per entrambi i piloti per ripristinare la loro fiducia a tutti i livelli, dopo un difficile evento quale è stato il Rallye Monte Carlo», ha spiegato su WRC.com il team principal Richard Millener, riferendosi a Teemu Suninen, reduce da un disastroso primo round del WRC 2021, in cui è stato costretto al ritiro nella prima prova speciale e perciò desideroso di rivalsa e Gus Greensmith, che invece a Monte Carlo si è piazziato in top ten ma con un risultato opaco, senza infamia né lode e dando soprattutto prova di una certa remissività a livello mentale che deve assolutamente scrollarsi di dosso. In seguito nei test finnici sarà la volta dell’alfiere di M-Sport per il WRC2, ovvero Adrien Fourmaux, il quale invece ha mostrato sulla Fiesta Rally2 belle prestazioni e raggiunto un risultato di tutto rispetto in quel di Monte Carlo.

Millener ha poi spiegato la ratio del luogo scelto per i loro test: «Provare così vicino all’evento è davvero positivo per i piloti in quanto consente loro di avere una certa freschezza nella loro mente; le condizioni che abbiamo sono perfette e, ci aspettiamo, molto rappresentative del rally. […] Adrien […] avrà molto da imparare, avendo poca esperienza su questa superficie».

Il ritorno di Lorenzo Bertelli

Le sessioni sono state inaugurate da Lorenzo Bertelli, che torna a bordo della Ford Fiesta WRC ed in gara nel Mondiale Rally a quasi due anni dalla sua ultima partecipazione, allora al Rally del Cile del maggio 2019, concluso al tredicesimo posto assoluto sulla Fiesta WRC. Un inaspettato ritorno per l’italiano, che avrà al suo fianco Simone Scattolin e che può vantare nel curriculum anche parecchie partecipazioni in appuntamenti del WRC, inclusi round invernali come il Rally di Svezia: proprio nel 2019 l’altra sua uscita nel Mondiale fu nella gara scandinava, per la sua sesta volta in carriera. «È stato fantastico vedere i ragazzi iniziare quello che sarà un test piuttosto lungo. È fantastico vedere Lorenzo tornare in auto dopo tanto tempo. Avrà due giorni con la Fiesta  per riprendere il controllo della vettura WRC e imparare di nuovo a guidare in queste condizioni», ha concluso Millener.

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati