Formula E | McNish rivela: “Mi offrirono un sedile nel campionato. Rifiutai, ero scettico”

Tutti i dettagli

Allan McNish ha rivelato che gli offrirono un sedile per correre tutta la prima stagione di Formula E, ma il suo scetticismo lo portò a rifiutare la proposta.
Formula E | McNish rivela: “Mi offrirono un sedile nel campionato. Rifiutai, ero scettico”

Allan McNish, tre volte vincitore della 24 Ore di Le Mans e ora Team Principal dell’Audi Sport ABT Schaeffler in Formula E, ha svelato che gli era stato offerto un sedile, rifiutato successivamente per essersi ritirato e anche per il suo scetticismo nella serie elettrica.

McNish rifiutò per il suo scetticismo

Facciamo un passo indietro: prima della stagione di debutto nel 2014, gli organizzatori della Formula E avevano creato una line-up papabile di piloti di alto profilo per attirare l’attenzione e, tra questi, era stato addirittura contattato lo stesso McNish nonostante si fosse ritirato nel 2013 dopo aver vinto il tiolo nel FIA World Endurance Championship con Tom Kristensen e Loïc Duval sull’Audi R18 e-tron quattro. Il britannico ha rinunciato non solo per aver chiuso del tutto con le corse, ma anche sullo scetticismo che aveva nei confronti della serie elettrica che, ora, risulta essere una delle principali a livello internazionale. «Quando mi sono ritirato nel 2013, mi hanno chiesto se ero interessato a guidare in Formula E. A parte il fatto che avevo preso la mia decisione, ero scettico perché ho visto nascere molti nuovi campionati, morti poi molto in fretto. Ciò che non avevo visto allora era la mentalità dinamica che avevano i ragazzi della Formula E», ha detto McNish.

La sua carriera in breve

McNish è legato al marchio Audi fin dal 2000, quando vinse l’American Le Mans Series con il nostro Dindo Capello a bordo dell’Audi R8 (e della R8R a Charlotte e, curiosamente, a Silverstone). In bacheca ha altri due titoli nell’ALMS del 2006 e del 2007, quattro vittorie alla 12 Ore di Sebring e una stagione completa (ma sfortunata) con Toyota in Formula 1. Come detto, ora è Team Principal di Audi proprio in Formula E.

Leggi altri articoli in Formula E

Commenti chiusi

Articoli correlati