WEC | 24 Ore di Le Mans 2019: foto di gruppo per le 62 auto protagoniste [FOTO]

Numeri record per l'edizione numero 87.

Siamo entrati in clima della 24 Ore di Le Mans con la foto ufficiale di tutte e 62 le protagoniste dell'edizione 2019.

Non poteva che cominciare con uno scatto da urlo a tutti le protagoniste questa 24 Ore di Le Mans 2019, l’87esima ediziona della maratona francese che scatterà fra due settimane. Son ben 62 gli equipaggi iscritti, che daranno il via all’ultimo round della Super Season del FIA World Endurance Championship.

I risultati del Test Day di sabato

8 LMP1, 20 LMP2, 17 LMGTE Pro e 17 LMGTE Am: questi sono i numeri precisi per quella che sarà una gara emozionante e ricca di colpi di scena. Già il Test Day di domenica ha già detto molto sui valori in campo: Toyota ha dominato senza troppi problemi, con il miglior tempo realizzato da Sébastien Buemi di 3’19”440 e lasciando indietro André Lotterer di quasi due secondi sulla Rebellion rivale. In LMP2 è invece l’Oreca #38 del Jackie Chan DC Racing a confermarsi al vertice, ricordando anche le squadra aveva di poco sfiorato una clamorosa vittoria nella 24 Ore di due anni fa. Per il team gestito da Jota ci sono comunque coloro che son pronti ad opporsi, e tra questi c’è sicuramente DragonSpeed e Signatech Alpine Matmut, vincitrice nel 2018. Da segnalare anche i nostri ragazzi di Cetilar Racing, con Andrea Belicchi (alla decima presenza), Roberto Lacorte e Giorgio Sernagiotto desiderosi di regalare una gioia all’Italia. In GTE-Pro, la Corvette di Mike Rockenfeller ha preceduto le Ford GT e le Ferrari, mentre in Am proprio le vetture di Maranello hanno calato il poker con Toni Vilander a farlo da padrone.

Le livree speciali per Le Mans

Sono diverse squadre che portano delle bellissime livree originali per Le Mans: il colpo d’occhio cade sicuramente sulle Ford GT, con la casa americana che ha adottato la classica colorazione per la #68 più una bianconera per la #66, biancorossa per la #67 e azzurro-rossa per la #69, oltre a quella del Keating Motorsports. Dal canto suo, Porsche festeggia con anticipo la vittoria del mondiale con la versione dorata, mentre quelle dell’IMSA i colori ispirati a Brumos. Da citare anche la fantasiosa scelta di Project 1 per la #56, così come le Ferrari di Kessel, Risi Competizione e JWM Motorsport.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Endurance & GT

Commenti chiusi

Articoli correlati