FIA F2 | Zhou farà parte della Renault Sport Academy nel 2019

Sarà anche pilota di riserva

Guanyu Zhou, che correrà in questa stagione nel FIA Formula 2 Championship con UNI-Virtuosi Racing, sarà uno dei giovani piloti che faranno parte della Renault Sport Academy nel 2019.
FIA F2 | Zhou farà parte della Renault Sport Academy nel 2019

Se qualche giorno fa Mick Schumacher era entrato ufficialmente nella Ferrari Driver Academy, anche un altro pilota Prema della scorsa stagione del FIA Formula 3 European Championship farà parte di un programma giovani: Guanyu Zhou sarà uno dei driver della Renault Sport Academy nel 2019.

Zhou scelto dalla Renault per la Sport Academy

Dopo aver concluso all’8° posto nell’europeo di Formula 3 con due vittorie, Zhou correrà questa stagione con UNI-Virtuosi Racing nel FIA Formula 2 Championship. Non solo: il cinese sarà uno dei piloti di riserva della Renault in Formula 1, annunciato come uno dei giovani che faranno parte del programma della Sport Academy per quest’anno e lavorando a stretto contatto nella sede della squadra a Enstone, nel Regno Unito. Un gran riconoscimento per il 19enne, che ha iniziato a correre coi kart da quando aveva solo otto anni, trasferendosi poi a Londra nel 2012 per ampliare la propria carriera. «Siamo entusiasti di avere Guanyu nella Renault Sport Academy», ha dichiarato Mia Sharizman, Direttrice dell’Academy. Ha dimostrato le sue abilità come pilota nel campionato europeo di Formula 3. Lo stiamo monitorando da diverso tempo e siamo felici di averlo nel programma giovani. È talentuoso e un gran lavoratore, miriamo a formarlo ulteriormente in questa stagione di Formula 2».

Zhou scelto dalla Renault per la Sport Academy

«È un grande onore entrare a far parte della Renault come membro dell’Academy e come pilota di riserva del team di Formula 1», ha affermato Zhou. «La Renault ha grandi ambizioni e questo è ciò che più mi motiva. Conosco il significato di Renault in Cina, quindi sono particolarmente orgoglioso di rappresentare sia Renault che la Cina nel mondo delle corse».

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Formula 2

Commenti chiusi

Articoli correlati