WRC | Paddon dice la sua sul futuro in Citroen ed altre dichiarazioni dal Rally Italia

Le parole di Andolfi, Veiby e Paddon

WRC - Un giro di commenti e dichiarazioni tratte dal parco assistenza di Alghero del Rally Italia Sardegna: alcuni piloti commentano le loro ultime prestazioni in gara
WRC | Paddon dice la sua sul futuro in Citroen ed altre dichiarazioni dal Rally Italia

DA ALGHERO – Il Rally Italia Sardegna è alle battute finali: domani sapremo chi sarà il vincitore dell’edizione 2018, presumibilmente uno tra Ogier e Neuville. Nell’attesa, abbiamo raccolto alcune dichiarazioni dall’ultimo Parco Assistenza nel quale si sono radunate le vetture dopo la seconda giornata di gare: ecco perciò le parole di tre protagonisti nel WRC e WRC2.

Incominciamo da Fabio Andolfi, il venticinquenne savonese proveniente dalla scuderia di giovani talenti quale è ACI Team Italia, e che in Sardegna corre per il WRC2 guidato da Simone Scattolin a bordo della Skoda Fabia R5 preparata da Motorsport Italia. Ecco il suo commento alla giornata altalenante che ha passato questo sabato: «E’ stato davvero duro questo giro di speciali, purtroppo ho subito una foratura stamattina che mi ha fatto perdere tre minuti e mezzo, altrimenti eravamo nei primi posti di categoria. Ma alla fine siamo comunque contenti di aver terminato questa giornata davvero difficile».
Proseguiamo poi con Ole Christian Veiby, che venerdì ha pagato un problema alle sospensioni ma sabato ha saputo risalire la china, vincendo delle speciali nel WRC2 e issando la sua Skoda Fabia R5 sul terzo posto di categoria. Jan Kopecký mantiene però saldo il dominio, perciò alla domanda su come si possa battere definitivamente risponde: «Beh sono riuscito ad avere la meglio su di lui in alcune speciali, almeno metà di quelle disputate sino ad ora. Se non avessimo avuto il problema di ieri [venerdì, ndr] alla vettura avremmo guidato con mezzo minuto. Siamo stati veloci in questo Rally Italia Sardegna, peccato alcuni problemi tecnici che ci hanno fatto perdere tempo. Se è stato un round difficile questo? Sicuramente, la giornata di venerdì con tutta quella pioggia e poi anche sabato al secondo giro non è stato altrettanto facile. E’ stato fondamentale scegliere anche le gomme giuste, come abbiamo fatto oggi [sabato, ndr], che è stato un giorno direi abbastanza buono».

Concludiamo salendo di categoria verso il WRC con Hayden Paddon, il pilota in forze alla Hyundai Motorsport, guidato da Sebastian Marshall sulla i20 Coupé WRC. Gli abbiamo chiesto se l’esperimento con i pneumatici misti abbia pagato in termini di risultati: «Per niente, non hanno aiutato in questo pomeriggio, non è stata una buona opzione. Avrei voluto andare più veloce in certe speciali, ma non è facile andare oltre il quarto posto per ora. Le voci che mi danno prossimo alla Citroen? E’ ancora troppo presto per parlarne. Di più non posso dire al momento».

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati