FIA F3 | Mugello, Gara 1: vittoria intelligente di Vesti con Prema, lotta aperta per il titolo

Si decide tutto domani

Frederik Vesti conquista la terza vittoria stagionale in Formula 3, la seconda nel giro di due settimane, stavolta sul circuito del Mugello.
FIA F3 | Mugello, Gara 1: vittoria intelligente di Vesti con Prema, lotta aperta per il titolo

Dopo aver vinto a Monza, Frederik Vesti s’impone anche in Gara 1 della Formula 3 al Mugello. Il pilota danese di Prema trionfa con intelligenza e astuzia su Jake Hughes, che ha terminato in seconda posizione. Théo Pourchaire sale sul gradino più basso del podio e si candida anch’egli per il titolo.

Il resoconto di Gara 1: Vesti precede Hughes

Davvero tanto spettacolo quello visto oggi sul circuito Toscano, che ha regalato diverse battaglie, sorpassi e controsorpassi da urlo. All’inizio sono stati Lirim Zendeli – partito dalla pole position – e Hughes a lottare per la leadership della corsa, con il pilota di Trident che è stato poi costretto ad arrendersi al britannico di HWA Racelab. Sembrava fatta per Hughes ma doveva ancora fare i conti con Vesti, immessosi nei suoi scarichi e bravo a rimanere dietro fino all’ultimo giro per sfruttare il DRS nel rettifilo principale che portava alla San Donato. Assicuratosi lì la testa, Vesti ha tranquillamente tenuto dietro Hughes per poi tagliare il traguardo al 1° posto. Zendeli, dal canto suo, è sceso fino alla quarta posizione, sorpassato anche da un bravo Pourchaire che ora può contare su un -9 dalla vetta della classifica: infatti, Logan Sargeant è sceso al 6° posto, mentre Oscar Piastri non è andato oltre l’11esima posizione; il duo Prema è a quota 160 punti, il francese di ART Grand Prix a 151. E domani ci sarà l’ultima manche della stagione…

Bella prestazione da parte di Fittipaldi

Da sottolineare la performance di Enzo Fittipaldi, 5° con HWA Racelab per quello che si tratta del miglior risultato dell’anno. Alex Smolyar è 7° con ART Grand Prix, seguono David Beckmann (Trident), Sébastian Fernandez (ART GP) e un Liam Lawson (Hitech GP) non particolarmente decisivo. Sfortunato Alex Peroni, colpito da Mikhael Belov, mentre Roman Staněk ha terminato la sua gara all’ultimo giro finendo sulla ghiaia. Non troppo bene gli italiani: il migliore è stato Matteo Nannini che ha concluso 16°.

Classifica in arrivo

Copyright foto: Frederik Vesti

Leggi altri articoli in Formula 3

Commenti chiusi

Articoli correlati