Blancpain | Pirelli al fianco dei team alla 3 Ore di Monza

Si apre la stagione Blancpain GT Series con Pirelli

A Monza si inaugura la stagione 2019 del Blancpain GT Series con l'Endurance Cup sul circuito brianzolo: Pirelli conferma il suo supporto ai team e vetture impegnate nel campionato
Blancpain | Pirelli al fianco dei team alla 3 Ore di Monza

Si apre questo weekend la stagione 2019 del Blancpain GT Series, che inaugura l’annata competitiva con la Endurance Cup di scena a Monza (qui per tutti i dettagli della 3 Ore che animerà il circuito brianzolo). Nel weekend saranno forniti più di 1.000 pneumatici Pirelli, l’azienda che è di casa visto che il quartier generale è a pochi chilometri dalla pista.

Pirelli non solo fornirà i treni di gomme, ma fornirà il proprio supporto tecnico ai team e alle vetture impegnate (saranno poco meno di cinquanta le auto che vedremo in azione questo fine settimana nell’Endurance Cup). In questo contesto l’azienda milanese fornirà i P Zero DHD2, nelle versioni slick (adatti quindi alle corse su pista, mentre nel caso di pioggia sarà disponibile il Cinturato WH), predisposti specificatamente per le gare GT e capaci di reggere anche i doppi stint, oltre alle sollecitazioni di una competizione endurance su una pista come quella di Monza.

Le caratteristiche di Monza

L’ENI Circuit infatti è una location dove le GT3 possono attualmente raggiungere i 285 km/h, ma dove si possono avere delle notevoli staccate all’entrate delle chicane del Rettifilo, Roggia ed Ascari. Ma l’autodromo di Monza presenta altri settori impegnativi e al tempo stesso leggendari, come la lunga curva Parabolica, dal raggio che diventa sempre più grande e che richiede l’abilità di dosare la velocità in entrata e liberarla in uscita; oppure la Curva Grande o Curva Biassono, altra svolta che richiede grandi doti di guida, nella quale si arriva a manetta e che sollecita in maniera massiva i pneumatici con carichi laterali notevoli (la staccata produce una forza di 1.5 g), così come è ragguardevole il downforce che agisce sulla vettura. Ma la forza G maggiore che agisce su un’auto a Monza si rintraccia fuori dalla Ascari, toccando 1.9 g, ma a differenza della Biassono il tempo di azione sulla vettura è minore.

Matteo Braga, Technical Manager per Pirelli Racing, parla di Monza come «la più grande sfida della stagione», dove per ottenere il vantaggio competitivo è necessario «bilanciare il rapporto, a volte conflittuale, tra la prestazione e l’affidabilità» delle gomme. «Soprattutto, parliamo di una gara dove si esprimerà la massima velocità – prosegue – rendendo questo round di apertura della Endurance Cup più un evento sprint che di durata. Con un numero di auto e piloti nuovi, i team dovranno ambientarsi rapidamente in pista durante le prove libere per massimizzare ogni opportunità. Il tempo è spesso un punto interrogativo; lo scorso fine settimana abbiamo disputato una gara di tre ore a Monza per il Campionato Italiano GT in condizioni miste»

Tutte le 49 vetture GT (con a bordo un totale di 144 piloti) avranno a disposizione nel weekend di Monza le Pirelli DHD2. Saranno complessivamente al via, in ogni categoria, dieci marchi, tra cui Aston Martin, Audi, Bentley, BMW, Ferrari, Honda, Lamborghini, Lexus, Mercedes-Benz e Porsche. 11 invece le case ed i marchi nella serie europea della GT4, in scena anch’essa a Monza.

Crediti Immagine di Copertina: Pirelli Media Office



Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Pneumatici

Commenti chiusi

Articoli correlati