Formula E | Berlino: Pole casalinga per Daniel Abt e Audi Sport

Terza piazza per Vergne, Bird solo decimo

E-prix di Berlino - Il tedesco approfitta degli errori di Di Grassi e Vergne e si aggiudica la Pole Position nell'e-prix di casa
Formula E | Berlino: Pole casalinga per Daniel Abt e Audi Sport

DA BERLINO – Pole Position casalinga per Daniel Abt nel nono round dell’ABB FIA Formula E Championship. Il pupillo della famiglia Abt, da sempre legata al marchio Audi, si è aggiudicato la prima casella della griglia di partenza rifilando oltre due decimi al secondo classificato Oliver Turvey.

Il vero merito di Abt è stato quello di entrare nella Super Pole nonostante sia stato tra i primissimi a scendere in pista. Una volta raggiunto lo shoot out finale, Abt ha piazzato un ottimo riferimento e, grazie agli errori di Vergne e Di Grassi, più veloci di lui nelle batterie, si è aggiudicato la Pole Position. L’obiettivo è ora quello di migliorare il secondo posto ottenuto nella seconda stagione, quando ignorò un ordine di scuderia e non fece sfilare lo stesso Di Grassi.

Proprio il brasiliano pareva uno dei favoriti alla Pole, ma un grosso sovrasterzo in curva nove gli ha fatto perdere oltre un secondo, relegandolo in quinta piazza. Questo dopo che anche Vergne aveva commesso una sbavatura nello stesso punto. Il leader di campionato però è stato più fortunato, fermandosi a mezzo secondo da Abt e assicurandosi così la terza piazza.

A stupire il pubblico tedesco sono stati però Oliver Turvey e Jerome D’Ambrosio, protagonisti della Super Pole nonostante una vettura poco competitiva. In particolare Turvey ha stupito tutti ancora una volta, dimostrandosi un vero top driver a dispetto di una NIO in difficoltà. Il pilota inglese affiancherà Abt in prima fila, ma per lui non sarà certo facile tenere dietro Vergne e Di Grassi. D’Ambrosio scatterà invece dalla quarta posizione sulla pista che gli ha regalato la prima vittoria in carriera.

Male i pretendenti al titolo di Vergne, Felix Rosenqvist e Sam Bird. Il pilota svedese ha limitato i danni con una discreta sesta posizione, mentre Bird ha deluso fermandosi decimo, due piazze dietro il compagno di squadra Lynn, autore di un buon giro nel Q1 e finalmente tornato competitivo. È però la prima volta in questa stagione che nessuna DS Virgin entra nella Super Pole, interrompendo così un piccolo record.

Eccezion fatta per Vergne, le altre vetture motorizzate Renault sono incappate in una sessione disastrosa. Buemi non ha fatto meglio della settima piazza, mentre Lotterer e Prost sono addirittura 18° e 20°. Il tedesco, che scatterà dal fondo della griglia a causa delle dieci posizioni di penalità rimediate negli ultimi giri dell’e-prix di Parigi, ha commesso un errore in curva sette, baciando il muretto.

Difficoltà anche per Panasonic Jaguar Racing, forse appesantite dall’abbondante colazione in pit lane. Mitch Evans ha terminato nono, mentre Nelsinho Piquet addirittura 15°. Jose Maria Lopez ha subito il compagno di squadra D’Ambrosio, fermandosi a ridosso della top ten. Accanto a lui scatterà un buon Tom Dillman, capace di precedere il compagno Engel al ritorno nella categoria. Anche l’altro rientrante Sarazin ha preceduto il proprio team mate Da Costa. Luca Filippi ha invece pagato ben sette decimi da Turvey, chiudendo penultimo.

Leggi altri articoli in Formula E

Commenti chiusi

Articoli correlati