GT Italiano – Imola: inizio sfolgorante per Stefano Gai e Mirko Venturi

Weekend al top per la Ferrari 488 GT3 del team Black Bull Swiss Racing

di

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
GT Italiano – Imola: inizio sfolgorante per Stefano Gai e Mirko Venturi

La prima prova stagionale del Campionato Italiano Gran Turismo, svoltasi nel weekend del 29-30 aprile sul tracciato di Imola, si è conclusa all’insegna del dominio dell’equipaggio composto dai campioni in carica Stefano Gai e Mirko Venturi, con entrambi che hanno condotto la Ferrari 488 GT3 del team Black Bull Swiss Racing.

Dopo l’avvio di gara-1, avvenuto sotto il regime di safety car, Venturi ha insidiato Matteo Malucelli (Scuderia Baldini) col duello durato fino al momento del cambio pilota. Una volta salito a bordo, Gai ha preso il comando della gara fino alla bandiera a scacchi. Nelle retrovie la battaglia è stata molto più aperta con la Lamborghini di Alex Frassineti (quarto al momento) dietro l’Audi di Benoit Treluyer, salito al terzo posto dopo un errore di quest’ultimo, oltre a superare la Ferrari di Eddie Chever III a pochi giri dal termine, il quale è riuscito a mantenere l’ultimo gradino del podio nonostante gli attacchi dell’altra Ferrari, quella di Easy Race con alla guida Niccolò Schirò.

In gara-2, i campioni in carica hanno confermato il piazzamento di gara-1 nonostante l’handicap di 15 secondi previsto dal regolamento. La vettura del team Black Bull Swiss Racing ha vinto la gara nella prima parte, con uno stint straordinario di Gai che ha permesso a Venturi di tornare in pista dopo la sosta in terza posizione ma molto vicino alla vetture dei rivali. Davanti si davano battaglia Frassineti, Daniel Zampieri (Lamborghini by Antonello Motorsport) e Jaime Melo, con la 488 GT3 di Easy Race che occupava la prima posizione. Ad aiutare ulteriormente Venturi ci ha pensato Treluyer che si è andato ad insabbiare con l’Audi obbligando la direzione gara a fare entrare la Safety Car. Al restart Melo è riuscito ad allungare davanti a Frassineti mentre Venturi è riuscito subito a saltare Zampieri. Nei giri finali lo spettacolo si è fatto ancora più eccitante: al giro 26 Venturi è riuscito a passare il rivale del team Ombra Racing e si è posizionato al secondo posto, mentre all’ultimo giro, alla Rivazza, è riuscito addirittura a passare in testa mentre Melo, nel tentativo di resistere, è andato lungo cedendo a Frassineti la piazza d’onore.

Dopo la vittoria in gara-1, in GT3 Paolo Venerosi e Alessandro Baccani (Porsche) si sono imposti anche nella seconda prova precedendo Francesco La Mazza e Marco Magli con la 458 Italia GT3 del team Easy Race. I due erano partiti dai box a causa di un guaio elettrico ma sono comunque riusciti a recuperare fino a sorpassare la Chevrolet della Erreci Proracing di Mario Albert Colajanni.

In classe GT Cup Eugeo Pisani (Porsche) è riuscito ad avere la meglio dopo il ritiro della vettura gemella di Enrico Di Leo e Poppy mentre Leonardo Baccarelli è stato protagonista di una gara sempre al vertice che alla fine della corsa lo ha visto salire sul secondo gradino del podio, dimenticando così immediatamente la delusione del ritiro in gara-1.

Il prossimo appuntamento è fissato per il 3-4 giugno a Misano.

4th maggio, 2017

Tag:, , , ,

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+

Ultime Foto
Facebook
Motorionline.com on Facebook
Copyright © Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.Iva 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini