GP3 – David Fumanelli e Trident: uniti nel 2012

Il pilota milanese affiancherà Emanuele Zonzini

di

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
GP3 – David Fumanelli e Trident: uniti nel 2012

David Fumanelli-Trident: il matrimonio s’ha da fare. Il pilota milanese correrà infatti in GP3 per il team di Maurizio Salvadori insieme al già annunciato Emanuele Zonzini.

Le buone performance evidenziate nel 2012 all’esordio nella serie, hanno permesso al 20enne milanese di mettersi in luce e di convincere la Trident che sia l’uomo giusto per lottare per importanti obiettivi.

I primi test che lo vedrano all’opera sono previsti per il 20-21-22 febbraio all’Estoril: sarà utilizzato in quell’occasione il nuovo pacchetto tecnico valido fino al 2015.

Non è stato un inverno facile, perché ho faticato molto per riuscire a unire tutti i tasselli per pianificare la stagione 2013. La svolta è arrivata quando ho visitato la sede della Trident, rimanendo davvero impressionato dalla struttura – ha affermato Fumanelli –. Ho conosciuto un gruppo di tecnici motivatissimo e ho visto quanto abbiano investito nello sviluppo della nuova monoposto che utilizzeremo quest’anno”.

“Ho già iniziato il lavoro al simulatore, favorito anche dal vivere a poca distanza dal team, e sono convinto che nel 2013 ci toglieremo delle belle soddisfazioni – ha proseguito -. Saremo tutti in pista con una nuova vettura, ma l’esperienza dello scorso anno sarà molto utile e non nascondo di attendermi una stagione al vertice”.

“Mi piacerebbe essere li a giocarmela in tutte le gare e a fine anno raccogliere i frutti sperando di essere nelle primissime posizioni“, ha concluso.

23rd gennaio, 2013

Tag:, , , ,

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+

Lascia un commento





Video - Iscriviti al Canale
Ultime Foto
Facebook
Motorionline.com on Facebook
Copyright © Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.Iva 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini