Targa Tricolore Porsche sul Misano World Circuit: Le finali

di

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+
Targa Tricolore Porsche sul Misano World Circuit: Le finali

In una cornice delle grandi occasioni, con sfide accesissime e tanti appassionati sugli spalti, si sono concluse le finali della Targa Tricolore Porsche sul Misano World Circuit. Marco Macori vince la Cayman Cup, alle spalle della Guest Star “Dindo” Capello, Marco Gatta e Nicola Bravetti si aggiudicano le due gare della Super Sports Cup. Valentino Fornaroli e Christian Passuti vincono la “200 Miglia Pirelli”

E’ stato un weekend da incorniciare quello che ha chiuso la stagione 2009 del Porsche Club Italia sul Misano World Circuit dove a spiccare è stata la presenza dei campioni Emanuele Pirro e “Dindo” Capello che hanno partecipato alla “200 Miglia Pirelli”. La pioggia caduta venerdì e sabato mattina ha lasciato spazio ad un bel sole che ha salutato i vincitori di tutte le gare in programma. Record assoluto di partecipanti, con 78 vetture al via, 35 delle quali nella Super Sports Cup gara-1, 27 di queste hanno preso parte anche a gara-2. Nella Cayman Cup seconda vittoria stagionale per Marco Macori dopo un entusiasmante duello con Giorgio Massazza, Manrico L’Ala, Ivan Jacoma e “Gioga”. Ancora una vittoria nella Selection Cup per Francesco Giustiniani. La “guest star” Dindo Capello ottiene il successo assoluto con la Cayman 2010. Nella Super Sports Cup gara-1 sono stati assegnati i titoli di Gt3r1 (a Franco Greco) e Gt3r2 (a Massimo Valentini). In gara-2 Maurizio Fondi si aggiudica la classe Gt3r2 con un solo punto di vantaggio su Alessandro Lovato. Valentino Fornaroli e Christian Passuti i vincitori della 200 Miglia.

La prova finale della Cayman Cup 2009, disputatasi questo weekend sul Misano World Circuit, ha riservato emozioni a non finire. La gara è stata dominata dal grande campione Dindo Capello, “guest star” al volante della Cayman 2010, più performante delle vetture 2009 utilizzate in campionato, che dopo aver siglato il miglior tempo in prova, si è involato fin dall’accensione del semaforo verde, ottenendo una netta vittoria. Capello, “trasparente” ai fini della classifica in quanto ospite, ha sfruttato al massimo le potenzialità della vettura, esattamente come aveva fatto il suo compagno di marca Emanuele Pirro, primo a Vallelunga nel primo weekend di ottobre. Accesissima la lotta per il secondo posto, che equivaleva alla prima piazza fra le vetture del Trofeo Pirelli. Dopo una gara estremamente tirata, ha avuto la meglio Marco Macori. Il pilota cesenate ottiene così un significativo successo in casa, bissa il primo posto ottenuto ad Adria in settembre. Alle spalle di Macori si sono piazzati Giorgio Massazza, “Gioga”, Giacomo Scanzi e Ivan Costacurta. Tutti questi piloti hanno dato vita a degli appassionanti duelli, alternandosi fra loro con spettacolari sorpassi durante tutto l’arco della gara. Il finale è stato da cardiopalma, con Macori, Massazza, “Gioga” e Scanzi distanziati di pochissimo fra loro. Sfortuna per Ivan Jacoma, autore della pole position, che dopo essere stato a lungo in lizza per il secondo posto assoluto, si è dovuto fermare ai box ritirandosi; non ha visto il traguardo un altro protagonista della corsa, Manrico L’Ala, uscito di pista al 12° giro mentre era in lotta con i primi. Assente in questa gara in neocampione Enrico Fulgenzi, che in questo weekend ha scelto di misurarsi nella 200 Miglia disputatasi domenica mattina. Nella Selection Cup, Francesco Giustiniani chiude la stagione come meglio non potrebbe, con la sesta vittoria stagionale che non fa che confermare la sua leadership di classe. Alle sue spalle hanno concluso “Boga”, Raffaele Mosconi, Francesco Pelle e Gianluca Pizzuti.

Nella Super Sports Cup Marco Gatta, esordiente nella Targa Tricolore alla guida di una 997 GT3 RSR, ha ottenuto il successo assoluto in una gara altamente spettacolare, che ha visto al via ben 35 vetture, con un’eccezionale rappresentativa di 997 GT3 Cup dove a vincere è stato Franco Greco, precedendo Valentino Fornaroli ed Ermes Lombardi. La gara della Gt3r1, una delle due classi che assegnavano il titolo a Misano, è stata molto combattuta e non sono mancati i colpi di scena: uno dei motivi più interessanti di quest’ultima tappa è stato il duello fra Greco e Stefano Bianconi che, giunto solo sesto, non ha potuto mantenere il primo posto in classifica di campionato: nelle fasi iniziali di gara Bianconi occupava la seconda posizione assoluta, ma un contatto col leader della gara Lastrucci e Greco lo ha costretto ad una difficile rimonta. Greco è andato quindi a vincere la classe, conquistando quei punti sufficienti a scavalcare Bianconi dopo una lotta durata tutta una stagione. In Gt3r2, l’altra classe in cui giochi per il titolo erano ancora aperti, Alessandro Lovato si è tolto la soddisfazione del secondo centro stagionale, rifacendosi in parte delle delusioni patite in altre occasioni. Secondo Massimo Valentini, che è riuscito quindi a sopravanzare in classifica Marco Magli, costretto ad una lunga sosta ai box, che gli ha tolto ogni speranza di lottare per il titolo di classe Gt3r2. In classe Gt5r successo di Marco Foresio davanti a Francesco Taccari. In gara-2 vittoria di Nicola Bravetti (Gt2r), che attardato in partenza, si è reso protagonista di una bella rimonta, culminata col sorpasso a Marco Gatta, un sorpasso che valeva anche per il primato di classe. Terzo gradino del podio per Emilio Ferroni, vincitore dell’affollata Gt3 r1, che ha preceduto Stefano Bianconi e Nicola Papagni; in Gt3 r2 successo di Alessandro Lovato davanti a Maurizio Fondi, mentre in Gt5r Francesco Taccari ha prevalso su Paolo Solimano.

La tradizionale 200 miglia ha chiuso il programma agonistico di Misano: dopo due ore e mezzo di gara, Valentino Fornaroli e Christian Passuti, hanno tagliato vittoriosamente il traguardo, precedendo Giorgio Massazza e Roberto Silva. Terzo posto e vittoria in classe Gt3r1 per Matteo Cassina e Luca Casella. In classe Cayman Cup Trofeo Pirelli successo per Alberto Petrini ed Enrico Fulgenzi, e spettacolare volata per il secondo posto, dove a spuntarla è stata la coppia Gioga-Boga davanti a Giacomo Scanzi e Marco Macori. Un po’ di sfortuna per Emanuele Pirro e Dindo Capello, che si presentavano al via al volante della Cayman 2010 equipaggiata con gomme slick: un inconveniente all’idroguida ha posto fine alla corsa della vettura quando Pirro aveva da poco rilevato il volante da Capello. Hanno comunque destato impressione le notevoli prestazioni della “2010”, che ha girato in 1’48”070, su tempi quindi molto vicini ad alcune Gt3 Cup.

Sabato hanno completato alcuni giri di pista le vetture storiche di Porsche Legends, che si sono ritrovate nel paddock di Misano per celebrare i cinquant’anni del Porsche Club Italia. Presenti esemplari di grande prestigio e tradizione, come la 908, vincitrice del mondiale sport 1969, la 906 Carrera 6, uno dei prototipi più versatili degli anni sessanta, la 935, imbattibile nelle gare Gruppo 5 e IMSA degli anni settanta e versioni competizione della 911, come la Carrera RSR 3.0, che fu il punto di riferimento nel Gruppo 4 negli anni settanta.

26th ottobre, 2009

Tag:, , , , ,

Condividi su Facebook Pubblica su Twitter Condividi su Google+

Lascia un commento





Video - Iscriviti al Canale
Ultime Foto
Facebook
Motorionline.com on Facebook
Copyright © Motorionline S.r.l. - Dati societari - P.Iva 07580890965
Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Milano in data 20/01/2012 al numero 35
Direttore Responsabile : Lorenzo V. E. Bellini