WTCR | Huff conferma l’impegno nel Mondiale: “Non difenderò il titolo STCC”

Niente distrazioni nel 2021

Rob Huff avrà come unico impegno nel 2021 il WTCR, a bordo di una Cupra Leon Competicion TCR di Zengo Motorsport.
WTCR | Huff conferma l’impegno nel Mondiale: “Non difenderò il titolo STCC”

Poche distrazioni per Rob Huff nella stagione 2021. Il pilota britannico correrà solamente nel WTCR quest’anno, dopo un anno sabbatico e con il titolo in tasca dello Scandinavian Touring Car Championship. «Non difenderò il titolo STCC, il mio unico impegno è il Mondiale» ha detto.

Huff: occhi puntati solo sul WTCR

Sulla propria pagina Facebook, il pilota della Cupra Leon Competición TCR di Zengő Motorsport ha commentato così la sua scelta: «Non difenderò il titolo STCC con la Lestrup Racing, è una separazione amichevole perché l’occasione datami da Zengő Motorsport di guidare la nuova CUPRA Leon Competición mi mette davanti ad una scelta. I due campionati hanno delle concomitanze e la mia priorità deve essere il Mondiale. Con il Lestrup Racing Team ho vissuto momenti stupendi che hanno fatto scattare in me nuovamente la scintilla dell’amore per il motorsport. Voglio ringraziare Fredrik Lestrup e tutti quelli con cui ho lavorato l’anno scorso, specialmente per aver trovato una soluzione che andasse bene a tutti per il 2021. Auguro loro il meglio, ma ora sono impaziente di cominciare l’anno nel WTCR con Zengő e la nuova Cupra».

“Possiamo competere per il titolo”

In occasione dell’annuncio del suo ritorno nel Mondiale, Huff non ha nascosto il desiderio di lottare per il campionato con la Cupra degli ungheresi: «Con questa nuova auto possiamo competere per il titolo. Sappiamo che sarà dura perché tutti gli altri costruttori schierano il meglio che hanno. Il nostro obiettivo sarà quello di fare del nostro meglio e sperare di essere lì a giocarci le nostre possibilità alla fine della stagione. Per quanto mi riguarda, mi auguro di potermi battere fino all’ultimo a Macao con una macchina in grado di portarci alla vittoria, cercando di superare il record di 10 vittorie sulla pista più difficile del mondo».

Copyright foto: Florent Gooden / DPPI

Leggi altri articoli in Notizie

Commenti chiusi

Articoli correlati